canavese

Mortale a Nole: la vittima è un 27enne di Pessinetto

La persona deceduta è Alessio Biscuola, ferito il ragazzo che era con lui, classe 1996 e residente a Germagnano

Mortale a Nole: la vittima è un 27enne di Pessinetto
Pubblicato:

Un violento incidente stradale si è verificato ieri sera, martedì 9 luglio 2024, intorno alle 19.45, a Nole in via Circonvallazione, all'altezza del distributore Q8. Lo scontro frontale tra una moto e un'auto ha provocato la morte di uno dei due motociclisti e il grave ferimento dell'altro

La dinamica

Come riporta Prima il Canavese, dai primi accertamenti della polizia locale sembra che l'autovettura abbia centrato in pieno la moto che procedeva in senso opposto. I due uomini in sella alla due ruote sono stati sbalzati a terra: uno è finito in una bialera che costeggia la strada, mentre l'altro è andato a impattare violentemente contro una recinzione.

I soccorsi

Sul posto sono immediatamente giunti i soccorsi. Purtroppo per uno dei due ragazzi in sella alla moto non c'è stato nulla da fare,  è deceduto sul colpo, mentre l'altro è stato trasportato in gravi condizioni con elisoccorso all'ospedale CTO di Torino. Illeso il conducente dell'auto.

La vittima

Le vittime sono state identificate in tarda serata. La persona deceduta è Alessio Biscuola, classe 1997 e residente a Pessinetto. Ferito il ragazzo che era con lui, classe 1996 e residente a Germagnano, trasportato al CTO di Torino. Fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita.

Il commento del gruppo consiliare Nole Sì

In un comunicato, il gruppo consiliare Nole Sì ha espresso il proprio dolore per l'ennesimo dramma avvenuto sulla Circonvallazione. Il gruppo ha sottolineato l'urgenza di avviare i lavori per la costruzione di una rotonda che metta in sicurezza quell'incrocio pericoloso:

"Assistiamo purtroppo sgomenti a un altro dramma sulla Circonvallazione. È quanto mai urgente iniziare i lavori della rotonda per mettere in sicurezza quell'incrocio. Ci addolora un pensiero: se i lavori fossero iniziati secondo le tempistiche che il sindaco aveva annunciato sui social a metà maggio, questo ennesimo incidente si sarebbe forse potuto evitare?"

Moto: passione pericolosa

Seppur protetti dal casco, i motociclisti sono spesso protagonisti di incidenti che, se non sono mortali, hanno comunque delle pesantissime conseguenze. Tante le possibile cause dirette e indirette, tra distrazioni, "facilonerie" e automobilisti noncuranti, ma ad avere la peggio però sono sempre loro: i motociclisti.

Come dimostrano alcuni recenti e drammatici casi:

Neanche un mese fa, il 16 giugno 2024, un giovane originario di Torino trovava la morte sulla sua moto sulla Ssp 24 a Caselette. Anche in questo caso si trattava di un frontale contro un'auto. A perdere la vita nella zona tra Almese e Avigliana il 29enne Valentin Branovitchi, illesi i passeggeri dell'auto.

Stessa sorta per il motociclista esperto Francesco Casillo, 52 anni, originario di Pino Torinese, scontratosi il 2 aprile 2024 con la sua Yamaha contro furgone sulla provinciale tra Pessione e Riva presso Chieri. Probabile che la luce del tramonto abbia abbagliato la vista del cinquantenne che non si è reso conto del rallentamento del furgone.

Non fatale, ma dalle conseguenze decisamente più pesanti per il motociclista, l'inversione a U di un 70enne resosi conto troppo tardi di aver sbagliato strada in zona La Loggia, l'anziano invertendo la marcia ha preso in pieno il centauro poi trasportato al pronto soccorso con fratture su tutto il corpo.
Drammatico l'incidente avvenuto questa primavera al Cremona Circuit di San Martino del Lago dove un pilota 47enne, residente ad Almese, in provincia di Torino ha perso la vita dopo essere stato travolto da un altro motociclista. Davide Rolando, in sella ad una Bmw 1000 è caduto durante un giro di pista venendo poi travolto da un altro corridore mentre cercava di portarsi in una zona sicura.
Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali