rai1

Reazione a Catena: nella puntata di ieri tre studenti di Torino "Casa Bernini" contro i "Sali Minerali" di Perugia

"La nostra residenza universitaria è dedicata a Lorenzo Bernini, per noi ormai è una seconda casa e da questo il nome della nostra squadra"

Reazione a Catena: nella puntata di ieri tre studenti di Torino "Casa Bernini" contro i "Sali Minerali" di Perugia
Pubblicato:
Aggiornato:

Nella puntata di lunedì, 8 luglio 2024, del game show preserale di Rai Uno condotto da Pino Insegno, i campioni in carica i perugini Sali Minerali - Federica, Ludovica e Andrea - se la sono dovuta vedere con i Casa Bernini - Gabriele, Kledi e Stefania - chiamatisi così perché è il nome della residenza universitaria di Torino in cui vivono e che ormai sentono come casa propria.

La storia del game show

Reazione a catena - L'intesa vincente è un programma televisivo italiano di genere game show, in onda su Rai 1 dal 2 luglio 2007 nella fascia preserale. È registrato nello studio 2 del Centro di produzione Rai di Napoli, in onda durante il periodo estivo (dal 2022 si è protratto fino al periodo autunnale, mentre nel 2023 si è protratto fino al periodo invernale, terminando il 1º gennaio 2024), in sostituzione del game show L'eredità.

Il game show dal 2007 al 2009 è stato condotto da Pupo, dal 2010 al 2013 da Pino Insegno, dal 2014 al 2017 da Amadeus, nel 2018 da Gabriele Corsi, dal 2019 al 2024 da Marco Liorni e dal 2024 è condotto nuovamente da Pino Insegno.

Pino Insegno (Roma, 30 agosto 1959) è un attore, doppiatore, comico, conduttore radiofonico e televisivo italiano

Come si gioca

Il programma ha un forte richiamo all'enigmistica. In tutti i giochi i concorrenti devono scoprire associazioni tra parole e frasi con lo scopo di completare una "catena di parole", in base a significati comuni, proverbi, aforismi, titoli di film o di libri e così via. Il programma richiede dunque ai concorrenti una buona preparazione in materia di cultura generale e una valida padronanza della lingua italiana.

Al gioco partecipano due squadre (distinguibili dai colori blu e arancione, che indicano rispettivamente i campioni in carica e gli sfidanti), ciascuna con un proprio nome, formate da tre persone ciascuna, legate tra loro da un rapporto di amicizia, parentela o appartenenza a determinate categorie di lavoro. Dopo una breve presentazione dei concorrenti, inizia la fase di gioco, composta da otto prove (sette dalla seconda alla quattordicesima edizione, sei nella prima edizione). La squadra che vince la puntata torna in quella successiva in qualità di campione in carica.

La puntata di ieri, 8 luglio 2024

Kledi di Casa Bernini presenta così la sua squadra:

"Noi siamo tre studenti universitari e veniamo dalla Puglia e dalla Sardegna ma studiamo a Torino. La nostra residenza universitaria è dedicata a Lorenzo Bernini, per noi ormai è una seconda casa, e da questo il nome della nostra squadra."

Casa Bernini: i tre simpatici studenti universitari da Torino

Il primo gioco Caccia alla parola prevede che si presenti una parola di cui svela solo una lettera e che i concorrenti debbano indovinarla avendo come unico altro indizio il numero delle lettere, mano a mano che si prova ad indovinare, possono essere mostrate altre lettere (in ordine sparso e sempre consonanti) per aiutare i giocatori.

I giovani sfidanti di Torino si rivelano davvero un osso duro per i Sali minerali e infatti a vincere la prima manche sono proprio loro: i Casa Bernini.

Casa Bernini in vantaggio nella prima manche

Nel secondo gioco Catena musicale viene presentata una piccola porzione di frase con un ritmo, i concorrenti devono indovinare le parole della canzone che sono presentate con la solo iniziale. Indovinata la parola, si ottengono altri indizi musicali.

Il gioco porta fortuna ai Sali Minerali che indovinano sia la prima canzone  In alto mare di Loredana Bertè sia la seconda, ovvero la hit Italodisco dei The Kolors.

Nel Quando, dove, come e perché, gioco in cui Pino Insegno suggerisce delle situazioni e le concorrenti devono completare con l'aggiunta di parole che definiscano meglio ciò che è stato descritto dal conduttore, la situazione si ribalta: i nuovi arrivati, azzeccando una delle parole più complesse del gioco, "Gargamella", accumulano 36mila euro, mentre gli avversari sono a 26mila.

Soddisfazione per Kledi che indovina la non facile parola "Gargamella"

Nel 4 per 1, in cui ogni frase pronunciata da Pino Insegno nasconde la parola da trovare, i Casa Bernini avanzano a 44mila euro grazie a Stefania che indovina al primo colpo la parola "Ordine".

E' il momento delle catene di parole con il gioco Una tira l'altra che presenta due parole dalla stessa attinenza, spetta ai concorrenti trovare le altre (basandosi su un'unica lettera fornita dagli autori) senza uscire dal tema proposto.

Qui i Casa Bernini hanno la possibilità di indovinare entrambe le "zip" di parole, sulla seconda non sono convinti e decidono di passarla ai campioni che però sbagliano la combinazione, regalando così altri 20mila euro agli sfidanti che volano a 98mila euro.

Nell'Intesa Vincente (il gioco più famoso del programma) i concorrenti devono far indovinare ad un compagno di squadra una parola suggerendogliela con altri termini, la partita si ribalta:  i Sali Minerali giocano con ben 65 secondi a disposizione azzeccando ben 13 parole.
Gli avversari torinesi, invece, tornano a casa con solo 5 parole trovate.

Un momento dell'Intesa vincente, gioco che ha visto la sconfitta degli studenti torinesi

I campioni perugini arrivano così all’Ultima catena, tra conquiste e bonus, con un montepremi di 92mila euro, poi dimezzato nel corso della manche fino a scendere al valore di 2.875 euro.

 

 

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali