Lutto cittadino a Pragelato, Prali e Sestriere

Oggi l’ultimo addio a Cala Cimenti, travolto da una valanga insieme a Patrick Negro

I familiari: "Portate una birra o del vino per fare un brindisi tutti insieme fuori dalla Chiesa!"

Oggi l’ultimo addio a Cala Cimenti, travolto da una valanga insieme a Patrick Negro
Cronaca Torino, 11 Febbraio 2021 ore 06:21

Domani l’ultimo addio a Cala Cimenti, travolto e ucciso da una valanga insieme a Patrick Negro nel pomeriggio di lunedì 8 febbraio 2021. Lutto cittadino a Pragelato, Prali e Sestriere.

Domani l’ultimo addio a Cala Cimenti

La montagna si è portata via una leggenda: Cala Cimenti, insieme a Patrick Negro, ha perso la vita nel pomeriggio di lunedì travolto da una valanga in Val di Susa.

Ieri sera, alle 19, si è svolto il Rosario nella Chiesa Parrocchiale di Villarbasse, dove Cala viveva insieme alla moglie Erika. Mentre oggi, giovedì 11 febbraio 2021, alle ore 15 si terranno i funerali presso la Chiesa di San Restituto a Sauze di Cesana.

“Portate una birra o del vino per fare un brindisi”

Che cosa si scrive in questi momenti? Davvero non ne abbiamo idea, siamo avvolti dall’affetto che state dimostrando per Cala. In tanti ci state chiedendo informazioni sui prossimi giorni. Per chi vorrà portare un saluto a Cala, le ricorrenze sono: Mercoledì 10 Febbraio alle ore 19,00 Rosario nella Chiesa Parrocchiale di Villarbasse. Giovedi 11 Febbraio alle ore 8,45 saluti a Cala all’Ospedale di Susa, alle 15 commiato e funerale presso la Chiesa di San Restituto, via del Colle, 12, Sauze di Cesana. Si proseguirà per il Tempio Crematorio Hysteron di Piscina con arrivo alle ore 18,30. Sappiamo che in tanti vorrete essere presenti e facciamo appello alla responsabilità degli appassionati di montagna nell’evitare di accalcarci. Se volete, anzi dovete, portate una birra o del vino per fare un brindisi tutti insieme fuori dalla Chiesa!

Questo il messaggio che i familiari hanno lasciato su Facebook.

I soccorsi

Cala avrebbe compiuto 46 anni domenica, il giorno di San Valentino. Il drammatico incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di lunedì 8 febbraio 2021. L’allarme era stato lanciato dai familiari quando i due scialpinisti non hanno fatto rientro. I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese hanno individuato il segnale dell’Artva (Apparecchio per la Ricerca del Travolto da Valanga) che indossavano e con l’uso delle sonde, hanno individuato i due corpi sotto oltre 2 metri di neve, alla base di una valanga scesa a valle per per circa 200 metri lungo un canale. Dopo un impegnativo lavoro di scavo, le salme sono state disseppellite e caricate sul toboga per il trasporto a valle a cui ha partecipato una squadra di tecnici sopraggiunti a piedi con gli sci e le pelli di foca.

Il salvataggio in Pakistan

Cala Cimenti, oltre che per le imprese sportive, era salito agli onori della cronaca nel luglio 2019: aveva infatti soccorso e salvato la vita a Francesco Cassardo, medico alpinista 30enne di Rivoli, precipitato dal Gasherbrum VII in Pakistan mentre i due stavano ridiscendendo dalla vetta. Cimenti aveva trasportato Cassardo al campo base avanzato grazie anche all’aiuto di altri quattro alpinisti giunti in suo soccorso. Insieme avevano improvvisato una slitta e dopo aver immobilizzato il 30enne rivolese lo avevano portato fino al campo base in attesa dei soccorsi pakistani.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli