Menu
Cerca
Moda e bellezza

Ecco le dieci finaliste piemontesi di Miss Italia

Sono una più bella dell'altra e c'è anche una neo-mamma di 21 anni di San Maurizio Canavese. Il concorso non si è mai fermato dal 1939, neanche quando c'era la guerra.

Ecco le dieci finaliste piemontesi di Miss Italia
Spettacoli Torino, 02 Dicembre 2020 ore 10:10

Miss Italia, ecco le finaliste piemontesi. Finalmente un po' di bellezza femminile, sana e spontanea, gioventù in gonnella da lustrarsi gli occhi... invece dei soliti argomenti fra Covid, contagi, morti e polemiche varie!

Ecco le bellezze nostrane

Ecco le splendide bellezze nostrane che rappresenteranno Piemonte e Valle d'Aosta alle finali nazionali di Roma. Sono dieci, una più bella dell'altra. Carolina Basso, 22 anni, di Viguzzolo (Al) alta 1,73 capelli e occhi castani. Lavora come social media manager e studia veterinaria. Monica Montobbio, 24 anni, di Silvano D’Orba (Al) alta 1,78 capelli e occhi castani. Lavora come modella. Mariana Di Franco, 22 anni di Settimo Torinese (To) alta 1,64 capelli castani e occhi neri. Studia estetica e lavora presso il museo Lavazza. Asja Labbate 21 anni, di Paruzzaro (No) alta 1,74 capelli e occhi castani. Lavora in un negozio di abbigliamento. Lucrezia Maritano 21 anni, di Torino alta 1,72 capelli biondi e occhi verdi. Studia psicologia. Valery Costa 19 anni, di Valle San Nicolao (Bi) alta 1,74 capelli neri e occhi marroni. Ha studiato all'Istituto Tecnico Turistico di Biella. Michelle Properzi 21 anni, di San Maurizio Canavese (To) alta 1,70 capelli biondi e occhi castani. Lavora come cassiera in un supermercato ed è mamma di una bambina. Carolina Varone 27 anni, di Torino alta 1,75 capelli castani e occhi verdi. Lavora nell'azienda di famiglia. Jessica Pettiti 24 anni, di Sant’Albano Stura (Cn) alta 1,70 capelli biondi e occhi verdi. Iscritta alla facoltà di Scienze della Formazione primaria. Martina Zonco 19 anni, di Cossato (Bi) alta 1,70 capelli biondi e occhi marroni. Frequenta l'ultimo anno di un istituto professionale.

10 foto Sfoglia la gallery

Dal 1939 sempre in passerella

Il concorso di Miss Italia è un vero e proprio must della nostra nazione, qualcosa che unisce e dà continuità alla tradizione italica. Basti dire che neppure la Seconda Guerra Mondiale riuscì a fermarlo. Le miss sfilarono anche negli anni più bui, sotto i bombardamenti aerei degli angloamericani. Non sarà certo il Covid quindi a interrompere questa bella tradizione. "E' la foto del concorso Miss Italia al tempo del Covid - spiega l'agente regionale per il Piemonte e la Valle d'Aosta, Vito Buonfine -. Purtroppo la situazione difficile ha interrotto i casting e le selezioni ma non è riuscita a fermare il concorso che, dal lontano 1939, non ha mai smesso di eleggere miss". La donna in prima linea, in trincea nonostante la pandemia ma, come ha ricordato la patron, Patrizia Mirigliani, "sempre bella, sempre donna, pronta a mettersi in gioco in un concorso che non molla da generazioni e non mollerà nemmeno in questo momento delicato”. Il prossimo 14 dicembre sarà realizzata a Roma una produzione audiovisiva senza pubblico e nel pieno rispetto delle norme anti Covid, trasmessa in diretta streaming sui canali social del concorso.

Due su dieci andranno avanti

Delle dieci piemontesi in gara soltanto due (una per il Piemonte e l'altra per la Valle d'Aosta) faranno parte delle 23 finaliste nazionali in gara per la corona. Quartier generale delle miss sarà l’Hotel Splendid e Royal di Porta Pinciana, a pochi passi da Via Veneto. Una giuria nazionale selezionerà le prefinaliste ed eleggerà quindi la nuova Miss Italia. "Ringrazio le ragazze per l'affetto e l'interesse dimostrato nei confronti del concorso in questo anno difficile - conclude Buonfine - ma un grazie particolare va a Patrizia Mirigliani per la grande sensibilità e la tenacia che continua a dimostrare". Sono quasi 70 i video pubblicati su Instagram in meno di tre giorni. I video di presentazione delle 10 finaliste piemontesi e valdostane di Miss Italia sono pubblicati sul profilo Instagram missitalia_piemonte_official. A margine, sarà il caso di ricordare che alcune Miss Italia del passato sono poi diventate vere e proprie icòne fra cinema, moda e tivù. Ecco le più famose: Cinzia Lenzi (miss nel 1980), Cristina Chiabotto (nel 2004), Martina Colombari (1991), Anna Kanakis (1977), Lucia Bosé (1947), Federica Moro (1982), Miriam Leone (2008).

LEGGI ANCHE: Torino perde 15 posizioni in 12 mesi nella classifica Qualità della vita

Orecchini d’oro e topazi: le intercettazioni sulle gare d’appalto truccate nelle Asl di Torino

L’incubo: la distrazione di un attimo e uno sconosciuto bacia sulle labbra tua figlia di 7 anni