fermati altri due esponenti dell'askatasuna

Università di Torino: misure cautelari nei confronti di altri ragazzi coinvolti negli scontri di febbraio

Erano coinvolti negli scontri all'università del 13 febbraio scorso e accusati di resistenza aggravata a pubblico ufficiale.

Università di Torino: misure cautelari nei confronti di altri ragazzi coinvolti negli scontri di febbraio
Torino, 07 Ottobre 2020 ore 15:32

Due misure cautelari sono state eseguite questa mattina dalla Digos di Torino nei confronti di Anna Quintelli,  26 anni,  di Parma, ed Edoardo Girardi, 27 anni, di Roma.

Gli scontri del 13 febbraio

Si tratta di due esponenti di Askatasuna coinvolti negli scontri all’università del 13 febbraio scorso e accusati di resistenza aggravata a pubblico ufficiale. Il gip ha disposto l’obbligo di firma nei propri comuni di residenza. Questi provvedimenti seguono le altre 19 misure eseguite a fine luglio nell’indagine condotta dalla Digos di Torino che ha ricostruito i fatti del 13 febbraio.

La dinamica dei fatti

Durante un volantinaggio sulla tematica delle Foibe al Campus Einaudi davanti alla sede di Giurisprudenza  e Scienze politiche da parte degli esponenti del Fuan (Fronte universitario d’azione nazionale), una quarantina di studenti e antagonisti avevano circondato i reparti mobili della polizia che stavano tutelando l’attività di volantinaggio. Inoltre, una decina di persone era riuscita ad entrare nella palazzina universitaria aggredendo a calci e spintoni le guardie giurate e danneggiando gli arredi dell’aula Paolo Borsellino,  assegnata dall’università al Fuan.

Poliziotti feriti e un’aula vandalizzata

Gli antagonisti avevano anche cercato di impedire l’arresto di uno dei partecipanti agli scontri circondando la macchina della Digos che lo stava accompagnando in questura. A febbraio gli arresti erano stati 3. Otto i poliziotti rimasti feriti negli scontri. Nel corso delle indagini la procura  aveva disposto il sequestro dell’aula vandalizzata, ma anche di quella occupata abusivamente dal Collettivo Universitario Autonomo (articolazione universitaria di Askatasuna).

Tra un caffè e l’altro, il bar era ritrovo di pregiudicati e spacciatori

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità