Menu
Cerca
Arriva la Polizia

Grigliata in giardino, compleanno e 4 amici al bar: raffica di multe per assembramenti

Vietato vedersi e condividere; gli interventi delle Forze dell'Ordine scaturiscono quasi sempre da "soffiate" dei vicini...

Grigliata in giardino, compleanno e 4 amici al bar: raffica di multe per assembramenti
Cronaca Torino, 04 Marzo 2021 ore 12:38

Forzano i divieti per stare insieme e far festa: multe a raffica ed esercizi commerciali chiusi per violazione delle norme anti Covid. Un anno di chiusure, di lockdown e di divieti non fa certo bene alla voglia di stare insieme e alla normale attività sociale di condivisione. Si susseguono quindi episodi di interventi da parte delle Forze dell’Ordine che sanzionano gli indisciplinati. Quasi sempre questi interventi sono causati da vicini di casa che… “spifferano” telefonando a Polizia e Carabinieri per chiedere un intervento.

Gli amici che chiacchierano al bar

Il primo recentissimo caso in via Onorato Vigliani quando la pattuglia del commissariato Barriera Nizza nota all’esterno di un bar alcune persone intente a consumare bevande. I poliziotti controllano l’attività, appurando la presenza di avventori anche all’interno dell’esercizio, riuniti intorno ad un tavolo e normalmente impegnati in una conversazione. Ma non si può, è vietato. Alla luce dei fatti, è stata quindi disposta la chiusura provvisoria per la durata di cinque giorni ed il titolare sanzionato per aver effettuato attività di somministrazione nonostante il Piemonte sia stato dichiarato Zona Arancio con decreto del Ministero della Salute.

L’allegra grigliata e il compleanno

Vietato scambiare quattro chiacchiere al bar, ma anche ritrovarsi con gli amici di sempre per la più classica delle grigliate, seppur a casa propria! In sette stavano mangiando e grigliando carne all’interno di un’area privata di un complesso abitativo in via Bibiana quando sono stati sorpresi dagli agenti del Commissariato Madonna di Campagna giunti sul posto a seguito di una “soffiata”. Stavano festeggiando la guarigione di uno dei partecipanti violando l’attuale normativa sugli assembramenti e per questo motivo sono stati multati (400 euro ciascuno). È accaduto martedì e durante la contestazione da parte degli operatori uno degli ospiti, una 52enne italiana, è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per oltraggio a Pubblico Ufficiale. La donna ha più volte inveito nei confronti dei poliziotti nonostante fosse stata più volte redarguita in merito.

Un’altra festa privata è stata invece interrotta sabato sera in via Stradella. Anche in questa occasione gli agenti delle volanti sono giunti a seguito di “spiate” dei vicini. La musica era alta ed anche gli schiamazzi associati. In effetti, all’interno del locale, erano presenti una trentina di persone, bambini compresi. Anche loro festeggiavano (un compleanno in questo caso) incuranti delle norme anti Covid.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli