Menu
Cerca
Integrazione

Ode in musica all’accoglienza in Barriera: spopola il video dell’immigrato che canta

Il simpatico ragazzo strimpella una chitarra consunta e afferma di essersi votato alla causa del bene.

Cultura Torino, 04 Marzo 2021 ore 10:37

Ode in musica all’accoglienza in Barriera, il video spopola. Ha riscosso successo l’immigrato che canta le lodi della Barriera di Milano, quindi, quartiere multirazziale e multietnico da sempre simbolo dell’immigrazione. Una serenata cantata proprio da un ragazzo immigrato, che ironizza perfino sui pregiudizi nei confronti di chi non è considerato… “dei nostri”. Il simpatico autore, che strimpella una chitarra consunta, dice di sè:

“Ho scelto di essere una brava persona, ho scelto di non offendere. Il male lo sappiamo fare tutti, ferire è facile. E’ il bene che bisognerebbe imparare”.

Vale davvero la pena cliccarci sopra…

Niente di meglio dell’immigrato che canta una canzone d’amore per il suo quartiere Barriera di Milano, per restare in tema di Festival sanremese dunque, senza farsi problemi nel citare “nigeriani e maruchìn“.

Scherzi a parte, c’è una nota a margine. Il cantante usa il termine “madamìn” che letteralmente in piemontese sta per “signorina”. Ma stando ai puristi del dialetto sembra molto pericoloso usare con sufficienza il termine “madama” e il termine “madamin”, perché la differenza è abissale e si potrebbe incappare in una gaffe imperdonabile. A una donna di età matura ci si rivolge chiamandola “madama” mentre a una di età decisamente più giovane, ci si rivolge chiamandola “madamin”. Infine questo termine indica anche, nel gergo della mala, la Polizia. La “madama” vale come “la Pula” o in alcune città “la Monica”, ossia i questurini che hanno il compito di reprimere disordini e reati. Impossibile sapere se il giovane improvvisato cantante si riferisca alla Polizia o invece alle belle ragazze: in entrambi i casi dice che in Barriera ce n’è… Saranno vere entrambe le cose?

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli