Norme anti Covid

Maxi multa da 12.000 euro a un bar con slot machine di Torino

Maxi multa per violazione delle norme anti Covid: 12.000 euro al barista. Sanzionati anche due clienti (400 euro ciascuno).

Maxi multa da 12.000 euro a un bar con slot machine di Torino
Cronaca Torino, 03 Novembre 2020 ore 15:00

Norme anti Covid: maxi multa a un bar con slot machine. La Polizia Locale ha elevato una pesante sanzione a un bar con annesse slot machine, multando anche due avventori.

I controlli dopo una “soffiata”

Durante un servizio mirato alla tutela della salute pubblica in esecuzione dell’ultimo Dpcm, gli agenti della Polizia Municipale di Torino (Comando Territoriale V – Madonna di Campagna e Vallette) hanno effettuato un controllo in un pubblico esercizio in Largo Toscana. Lì era stata segnalata da alcuni residenti che l’attività proseguiva con le serrande abbassate oltre le 18.00, orario di chiusura previsto. E’ stato quindi riscontrato che, all’interno del locale, era effettivamente in corso l’attività oltre l’orario consentito. All’interno del bar, oltre al titolare, erano presenti anche degli avventori: alcuni bevevano, mentre altri giocavano alle macchinette mangiasoldi.

Slot machine non in regola

A seguito degli accertamenti è emerso che le sei slot machine non rispettavano i limiti imposti dalla normativa regionale. Per legge infatti vige il divieto di installazione di apparecchi per il gioco ad una distanza inferiore a 500 metri da luoghi sensibili (Art. 5 comma 1 Legge Regionale 9 del 2016). Pertanto, il gestore è stato sanzionato per un totale di ben 12.000 euro (duemila per ognuna delle macchinette installate). Gli apparecchi sono stati posti posti sotto sequestro amministrativo e sottratti alla materiale disponibilità di altri avventori.

Multati il gestore e i clienti

Oltre all’irregolarità della legge diciamo così “generica” (pre-Covid) il barista è stato anche multato per aver esercitato l’attività oltre l’orario consentito (ovvero dalle ore 05.00 alle ore 18.00) per un importo pari a 400 euro ai sensi del Dpcm ultimo in vigore, quello del 24 ottobre 2020. Oltre al gestore, sono stati sanzionati anche due avventori che stavano consumando bevande in esercizio pubblico, per un importo pari a 400 euro ciascuno. Una bella… “mazzata” per essersi bevuti un aperitivo al bar! Nella stessa serata, in via Valdellatorre, un altro esercizio pubblico aperto oltre l’orario consentito, sempre segnalato da una “soffiata” di cittadini, esercitava l’attività di somministrazione. Gli agenti hanno elevato un’altra maxi multa per norme anti Covid.

BEST NEWS DI OGGI:

Beccato a sfrecciare col monopattino a 100 all’ora in piena città

Festa privata in barba al Covid: trovati in 27 in un trilocale

Minacce islamiste al vescovo di Torino: la Questura smentisce

Infermiere uccise il paziente che si era stufato di curare: condanna da 5 a 14 anni in appello

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità