60 grammi di cannabinoidi

Fidanzati con il "fumo" sotto il cuscino, pizzicati dalla Polizia

La giovane era sdraiata nel letto per simulare un malessere durante la perquisizione in casa, smascherati dagli agenti della Squadra Volante.

Fidanzati con il "fumo" sotto il cuscino, pizzicati dalla Polizia
Cronaca Torino, 23 Novembre 2020 ore 12:15

Fidanzati nascondevano il "fumo" sotto il cuscino: un arresto e una denuncia. Non è bastata la messinscena della giovane, che fingeva di non star bene a letto, per ingannare la Polizia. Non è servito ai fidanzati, dunque, nascondere il "fumo" sotto il cuscino...

60 grammi di hashish

Negli scorsi giorni, un cittadino italiano di 25 anni è stato arrestato per il possesso di una sessantina di grammi di cannabinoidi (fra hashish e marijuana) e la fidanzata di lui, coetanea, denunciata per lo stesso motivo. In azione gli agenti della Squadra Volante della Questura di Torino. I due giovani si trovavano nell’appartamento dei genitori di lui all’arrivo dei poliziotti, che forse si sono mossi su segnalazione perché andavano... "a colpo sicuro". In particolare la ragazza si faceva trovare distesa sul letto, con la testa appoggiata sul cuscino, come se avesse un leggero malessere. Proprio nella camera da letto, dentro ad alcuni cassetti, i poliziotti hanno rinvenuto degli involucri in cellophane contenenti delle infiorescenze di marijuana.

Lui ostile, lei indifferente

Mentre il ragazzo si mostrava poco collaborativo e quasi ostile durante la perquisizione, la fidanzata appariva del tutto indifferente, tanto da rimanere sdraiata sul letto con i poliziotti che rovistavano dappertutto. Un comportamento ha insospettito gli agenti, che l’hanno fatta alzare per disfare anche il letto. Perquisendo sotto la federa del cuscino, hanno trovato un sacchetto in plastica sottovuoto contenente un pezzo di hashish ed un bilancino di precisione. Nel portafogli della ragazza sono stati poi trovati anche un involucro in plastica contenente alcuni grammi di marijuana e la somma di denaro contante di mille euro. I due sono quindi finiti nei guai: lui arrestato per possesso ai fini di spaccio, lei denunciata per favoreggiamento.

LEGGI ANCHE: Escort, crack e violenze: “cliente” bastonato per rapinarlo dopo uno sgarro

Sul mercato della droga torinese c’è la nuova e più potente marijuana Pinaca

Nelle zone rosse verso scuole chiuse fino al 7 gennaio. Sperano invece negozi, bar e ristoranti