Menu
Cerca
Rivoli

Festa di compleanno nel ristorante chiuso: arriva una “soffiata” e la Polizia multa tutti

Qualcuno deve aver notato i movimenti dei commensali (una decina) e non è riuscito a trattenersi dal fare la spia.

Cronaca Torino, 22 Marzo 2021 ore 12:08

Festa di compleanno in un ristorante, chiuso al resto della clientela: qualcuno deve aver notato movimenti sospetti e non è riuscito a trattenersi dal fare la spia. La classica “soffiata” ha allertato i poliziotti del Commissariato di Rivoli che sono intervenuti sul posto. Luogo dell’illecito, un ristorante specializzato in cucina piemontese (enoteca e agnolotteria fra l’altro) che stava servendo le sue bontà da gourmet a circa dieci commensali.

All’arrivo degli agenti, da dentro il locale chiuso si sentiva solamente un leggero chiacchiericcio (tipico di una normale riunione conviviale) e il tintinnìo di qualche stoviglia. Niente di particolarmente fastidioso o rumoroso, dunque, che avrebbe potuto giustificare la spiata alle Forze dell’Ordine…

L’intervento alle 21

I poliziotti sono intervenuti circa alle 21, neanche tardi quindi, presso questo ristorante del centro cittadino, di cucina tipica piemontese, ove era stata segnalata l’esercizio dell’attività di ristorazione in violazione della normativa anti Covid. Sul posto, gli agenti trovano la porta chiusa a chiave, e dopo aver bussato diverse volte, nessuno arrivava ad aprire. Tuttavia, nel silenzio della zona rossa, dall’interno del locale, si sente provenire un lieve chiacchiericcio e rumori di stoviglie. Dalla finestra poi qualcuno si affaccia per capire chi è che suona, trasalendo un po’ alla vista delle divise. Finalmente la porta viene aperta e i poliziotti si qualificano facendo accesso nel locale.

I poliziotti appurano che il ristorante è in funzione e che sono presenti una decina di avventori che, formando una tavolata unica, non rispettano le norme sul distanziamento. La giustificazione fornita agli operatori della Polizia di Stato è stata che si trattava di una festa di compleanno fra parenti comunque congiunti fra loro. Questa motivazione comunque non ha evitato l’applicazione della sanzioni previste: chiusura obbligatoria per 5 giorni per il ristorante e sanzioni amministrative per i ristoratori, tutti gli avventori e il festeggiato (400 euro di multa ciascuno).

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli