PERICOLO PER LA SICUREZZA

Dopo la rissa a colpi di coltello chiuso bar caffetteria a Borgo Vittoria

Nella circostanza un giovane di 23 anni è stato ferito gravemente al collo e a una gamba

Dopo la rissa a colpi di coltello chiuso bar caffetteria a Borgo Vittoria
Pubblicato:
Aggiornato:

Nel quartiere Borgo Vittoria di Torino, un noto bar caffetteria è stato coinvolto in gravi episodi di violenza. Il Questore di Torino ha preso quindi la decisione di sospendere la licenza del locale per 10 giorni, in seguito ai continui casi di eccesso di alcol e violenza che si sono verificati sul posto.

Rissa a colpi di coltello

La decisione è giunta dopo una serie di controlli effettuati dai poliziotti dal Commissariato di Polizia Madonna di Campagna nel corso delle ultime settimane, che hanno evidenziato una presenza abituale di avventori visibilmente ubriachi. La situazione è peggiorata la scorsa settimana, quando si è verificato un grave episodio di violenza all'interno del bar. Una discussione tra alcuni clienti è sfociata in una rissa che ha coinvolto anche due ragazzi estranei alla disputa. La situazione è degenerata ulteriormente quando due individui a bordo di un'auto sono intervenuti armati di coltello, ferendo gravemente un giovane di 23 anni al collo e alla gamba prima di fuggire dalla scena del crimine.

Altre irregolarità

Questo non è stato l'unico problema riscontrato nel locale. In un controllo congiunto avvenuto il mese scorso, la Polizia Municipale aveva sanzionato il titolare del bar per l'occupazione illegale della sede stradale, aggravando ulteriormente la situazione.

Questa non è la prima volta che il bar si trova al centro di polemiche. Già lo scorso luglio, il Questore aveva emesso una sospensione della licenza per 10 giorni a causa della presenza persistente di individui turbolenti che arrecavano disturbo all'ordine pubblico.

Pericolo per la sicurezza

Il Questore di Torino ha deciso di intervenire nuovamente, ritenendo che il locale continui a rappresentare un pericolo concreto per la sicurezza dei cittadini e degli avventori, con gravi ripercussioni sull'ordine pubblico. La sospensione dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande entrerà in vigore il 27 marzo 2024 e durerà per 10 giorni, nell'intento di riportare la tranquillità nel quartiere Aurora.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali