Le indagini continuano

Agronomo al camping per analizzare lo stato del pioppo che si è abbattuto sulla tenda, ci vorranno settimane per un responso

Sono state analizzate radici e chioma per capire l'esatto stato della pianta e se ci sono responsabilità da parte del gestore del camping.

Torino, 05 Settembre 2020 ore 09:53

Quel maledetto pioppo era malato? Era stato potato? Un occhio più attento si sarebbe accorto dello stato della pianta? La colpa è della negligenza del gestore del campeggio o è stata una fatalità dovuta al forte vento?

Le indagini continuano

Mentre ieri ci si stringeva intorno alla famiglia Lassiri per i funerali delle due sorelline, Malak e Jannat, morte lo scorso sabato 30 agosto, al camping Verde Mare di Marina di Massa, le indagini intanto continuavano concentrandosi sulla pianta che con il proprio crollo sulla tenda ha causato il decesso delle bimbe.

L’agronomo forestale sul campo

L’agronomo forestale nominato dalla procura si è già recato al campeggio per effettuare un sopralluogo. Sono state analizzate le radici e la chioma della pianta, ma ora servirà qualche settimana di tempo per fornire una risposta certa agli inquirenti. Nei prossimi giorni un altro consulente, questa volta di parte, si recherà nello stesso campeggio per effettuare analisi simili e fornire un proprio parere professionale.

 

A Torino il funerale delle due sorelle schiacciate da un albero

Sorelline uccise da un albero: donati gli organi della promessa del judo Malak, cordoglio della Appendino

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità