Un vero "tesoretto" in cassaforte

52.000 euro in casa a soli 19 anni: scusi ma che fa, spaccia?

Gli agenti hanno sequestrato cinque barattoli di "maria" e un panetto di hashish.

52.000 euro in casa a soli 19 anni: scusi ma che fa, spaccia?
Cronaca Torino, 16 Febbraio 2021 ore 13:37

Un ragazzo 19enne aveva 52.000 euro cash in cassaforte a casa, tutti in banconote da 50 e 100 euro. Sarebbe legittimo fargli la famosa domanda del citofono che costò tante polemiche mesi fa: “Scusi, ma lei spaccia?”. Infatti, la Polizia ha trovato in casa del ragazzotto cinque barattoli di marijuana e un panetto di hashish.

Il rampollo della “Torino bene”

Un’attività di indagine della Squadra Volante ha condotto i poliziotti, lo scorso giovedì sera, all’alloggio dove vive, da solo, un ragazzo di 19 anni rampollo della “Torino bene” sospettato di condurre un’intensa attività di spaccio di sostanza stupefacente. All’atto della perquisizione dell’appartamento era fortemente percepibile l’odore di “maria” e, anche se il giovane inizialmente non si è mostrato collaborativo, ha poi consegnato spontaneamente un barattolo in vetro di grosse dimensioni contenente la vietata erba. Gli agenti hanno, inoltre, rinvenuto altri cinque barattoli, un panetto di hashish, bilancini di precisione, materiale vario utile al confezionamento delle dosi, quaderni ed appunti vari relativi alla contabilità dell’attività di spaccio.

Un… tesoretto nelle casseforti

Gli agenti hanno sequestrato al diciannovenne subito 800 euro in contanti (li teneva tutti nel portafogli) e trovavano, all’interno di due casseforti nell’appartamento, la somma di ben 52.000 euro in contanti, in banconote da 50 e 20 euro. anch’essi sottoposti a sequestro in quanto provento dell’illecita attività. Complessivamente, la quantità di stupefacente sequestrato a suo carico è di 400 grammi. Fa specie però la grande disponibilità di denaro liquido, dettaglio che lascia presupporre ad una attività di spaccio non certo di piccole dimensioni. Ulteriori accertamenti sono in corso per stabilire i contatti del ragazzo, vagliando minuziosamente anche le rubriche telefoniche. E’ stato quindi arrestato il 19enne con 52.000 euro in casa.

4 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli