TORINO SUD

Nichelino, via le campane per la plastica, un cittadino: "Alla puzza chi ci pensa? La spazzatura dove la mettiamo?"

Nichelino si è dimostrato fino ad oggi tra i comuni meno efficienti, dal punto di vista della raccolta differenziata, all'interno del consorzio COVAR

Nichelino, via le campane per la plastica, un cittadino: "Alla puzza chi ci pensa? La spazzatura dove la mettiamo?"
Pubblicato:
Aggiornato:

Nei prossimi mesi sono previsti alcuni cambiamenti per quanto riguarda la raccolta differenziata a Nichelino, comune di quasi 50 mila abitanti a sud di Torino, che fa parte del consorzio Covar 14.

Via le campane della plastica e del vetro

Il Comune ha deciso si togliere dalla strada le campane del vetro e della plastica. Una decisione che però non è piaciuta e non piace ai cittadini che abitano soprattutto nei grossi condomini presenti nei vari quartieri.

Un cittadino al nostro giornale:

"Vogliono attuare questo cambiamento come si può pensare di togliere le campane che sono molto meglio dei singoli cassonetti di plastica? A Torino e Pinerolo hanno le campane per tutti rifiuti, perché Nichelino non può averli? Siamo una grande città con grossi condomini mica un piccolo centro di alta montagna dove ogni famiglia ha un piccolo giardino. Alla puzza dei rifiuti dentro casa chi ci pensa? Dove la mettiamo la spazzatura? Migliorare la raccolta va bene, ma oggi vengono prodotti troppi imballaggi a monte delle produzioni perché dobbiamo pagare noi cittadini le conseguenze? I rifiuti devono rimanere in strada e il Comune deve fare di più per migliorare il decoro urbano ed educare gli incivili".

Nichelino si è dimostrato fino ad oggi tra i comuni meno efficienti, dal punto di vista della raccolta differenziata, all'interno del consorzio COVAR.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali