Eventi
Tempo Libero

Cosa fare a Torino e provincia: gli eventi del weekend (26 - 27 novembre 2022)

Una selezione di appuntamenti imperdibili per l'ultimo fine settimana di novembre.

Cosa fare a Torino e provincia: gli eventi del weekend (26 - 27 novembre 2022)
Eventi Torino, 24 Novembre 2022 ore 09:42

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo a Torino e provincia: i nostri consigli per sabato 26 e domenica 27 novembre 2022. E se preferite uno sguardo a più ampio raggio... ecco anche cosa fare in Piemonte nel weekend!

Cosa fare a Torino: gli eventi del weekend (26-27 novembre 2022)

TORINO. TFF, Torino Film Festival

  • Dal 25 novembre al 3 dicembre 2022

L’edizione 40 del Torino Film Festival segna il ritorno in sala del pubblico: in programma, dal 25 novembre al 3 dicembre sotto l’egida del Museo Nazionale del Cinema, 173 pellicole di cui la metà in anteprima mondiale. Maggiori info: torinofilmfestival.org

TORINO. Una notte al MAUTO - FESTA

  • sabato 26 novembre

Una serata unica al Museo Nazionale dell’Automobile di Torino, che vanta una collezione di oltre 200 vetture originali di 80 marche provenienti da tutto il mondo. Durante la serata si potrà scoprire la mostra temporanea The Golden Age of Rally, dedicata a questa affascinante disciplina sportiva, con una collezione tra le più importanti al mondo per il prestigio e l’originalità delle vetture. Il tutto sarà accompagnato dalle sonorità di Splendore, artista, dj e performer, ex membro fondatore del collettivo Ivreatronic. Inoltre, non potranno mancare i quiz culturali a tema, con music, food&drink! Maggiori info cliccando qui.

TORINO. Bagna Cauda day

  • Sabato 26 e domenica 27 dicembre e sabato 3 e domenica 4 dicembre 2022

Ritorna il Bagna Cauda Day, l’evento goloso e ironico organizzato dall’Associazione culturale Astigiani e che ormai da tradizione si svolge ogni anno per celebrare il rito collettivo della Bagna Cauda. Programma del bagna Cauda Day da Eataly a Torino.

TORINO. La divina. Omaggio a Suzanne Lenglen

  • Fino al 26 novembre 2022 - Biblioteca civica Centrale, in via della Cittadella 5

Una mostra su Suzanne Lenglen, famosa tennista francese, realizzata in collaborazione con l’Associazione Collezionisti Tennis e promossa con l’Alliance Francaise. Estroversa e dettatrice di mode, è stata la prima celebrità femminile del tennis e una delle prime donne a diventare stella internazionale dello sport. Ingresso gratuito

TORINO. Let it Bounce! La fotografia incontra l'arte nell'affascinante mondo del tennis

  • Fino al 17 dicembre 2022 - Biblioteca civica Villa Amoretti, corso Orbassano 200

Un viaggio fotografico nell'affascinante mondo del tennis attraverso 41 immagini di Ray Giubilo che, da oltre trent'anni, segue i più importanti eventi di tennis nel mondo. Un percorso anche artistico per le realizzazioni di Federica Ramani, che interpreta su tela alcune immagini tratte dall’archivio di Ray, trasformandole e dando loro una nuova chiave di lettura. Ingresso gratuito.

TORINO. Sylvie Fleury. Turn Me On

  • Fino al 15 gennaio 2023 - Pinacoteca Agnelli

Mostra personale di Sylvie Fleury, pensata e progettata con l’artista per gli spazi di Pinacoteca, comprende opere preesistenti e nuove commissioni, in un percorso immersivo rilevante non solo per la storia dell’arte contemporanea ma anche per le ricerche emergenti. Maggio info CLICCANDO QUI

Pinacoteca Agnelli Installation view - Ph. credit Sebastiano Pellion di Persano

TORINO. Una collezione senza confini

  • Fino al 30 novembre 2022 - GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea

La GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino rinnova l’allestimento delle collezioni permanenti del Contemporaneo con un nuovo percorso che presenta 33 grandi artisti della scena artistica internazionale. Una collezione senza confini nasce dalla volontà di dare visibilità a una importante selezione di opere del patrimonio del museo focalizzando l’attenzione su 56 opere, molte delle quali non hanno avuto negli ultimi anni la possibilità di essere esposte al pubblico, se non per brevi periodi.  Nel corso del tempo il museo ha raccolto opere di grande importanza, e tutti i lavori oggi esposti fanno riferimento alla storia recente di acquisizioni: sono giunti in museo negli ultimi vent’anni attraverso diversi canali, dalle scelte effettuate ad Artissima o nell’ambito delle acquisizioni annuali, entrambe rese possibili grazie al contributo determinante della Fondazione per l'Arte Moderna e Contemporanea CRT, alle opere entrate a far parte della collezione in seguito a serie espositive, quali ad esempio il ciclo di mostre dal titolo Avvistamenti nei primi anni 2000, oltre a doni e acquisti mirati.

TORINO. Margherita di Savoia, Regina d'Italia

  • Fino al 30 gennaio 2023 - Palazzo Madama, Museo Civico d'Arte Antica

Margherita di Savoia (Torino 1851 - Bordighera 1926) è figlia di Ferdinando di Savoia duca di Genova.
Sposa a sedici anni l’erede della corona, suo cugino Umberto, e sale sul trono il 9 gennaio 1878. La mostra a lei dedicata, con oltre settanta opere d’arte fra ritratti, dipinti, sculture, abiti e gioielli, strumenti musicali, manoscritti, tappezzerie e mobili, racconta la Regina d’Italia in rapporto al suo tempo e al suo popolo, il suo essere madre, icona di stile, promotrice dell’arte e della cultura, benefattrice pietosa, donna interessata al nuovo e alla modernità.

TORINO. Focus on Future, 14 fotografi per l'agenda Onu 2030 

  • Fino al 19 febbraio 2023 - Musei Reali

La mostra “Focus on Future. 14 fotografi per l’Agenda ONU 2030” illustra i valori dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, in un inedito viaggio fotografico dedicato alle situazioni di fragilità del nostro pianeta.

200 scatti di Alessandro Albert, Dario Bosio, Fabio Bucciarelli, Francesca Cirilli, Alessandro De Bellis, Pino Dell’Aquila, Nicole Depaoli, Luca Farinet, Luigi Gariglio, Antonio La Grotta, Matteo Montenero, Vittorio Mortarotti, Enzo Obiso, Paolo Verzone.

TORINO. Frida Kahlo, Il Caos Dentro

  • Fino al 26 febbraio 2023 - Museo Storico Nazionale dell'Artiglieria

Negli spazi del suggestivo Mastio della Cittadella  la mostra Frida Kahlo - Il caos dentro, un percorso sensoriale altamente tecnologico e spettacolare che immerge il visitatore nella vita della grande artista messicana, esplorandone la dimensione artistica, umana, spirituale.

La mostra rappresenta una occasione unica per entrare negli ambienti dove la pittrice visse, per capire, attraverso i suoi scritti e la riproduzione delle sue opere, la sua poetica e il fondamentale rapporto con Diego Rivera, per vivere, attraverso i suoi abiti e i suoi oggetti, la sua quotidianità e gli elementi della cultura popolare tanto cari all’artista.

TORINO. Robert Doisneau

  • Fino al 14 febbraio 2023 - CAMERA, Centro Italiano per la Fotografia

CAMERA propone la grande retrospettiva sul maestro francese Robert Doisneau, uno dei più importanti fotografi del Novecento, attraverso oltre 130 immagini provenienti della collezione dell’Atelier Robert Doisneau.

A partire da una delle fotografie più conosciute al mondo – lo scatto del bacio di una giovane coppia indifferente alla folla dei passanti e al traffico della place de l’Hôtel de Ville di Parigi – la mostra esplora l’opera di un celebre fotografo come Doisneau che, insieme a Henri Cartier-Bresson, è considerato uno dei padri fondatori della fotografia umanista francese e del fotogiornalismo di strada.

Con il suo obbiettivo, Doisneau ha catturato la vita quotidiana degli uomini, delle donne, dei bambini di Parigi e la sua banlieue, con tutte le emozioni dei gesti e delle situazioni in cui sono impegnati.

TORINO. Buddha10

  • Fino al 3 settembre 2023 - MAO Museo d'Arte Orientale, Via San Domenico 9-11

Nelle sale dedicate alle esposizioni temporanee, in uno spazio essenziale ed evocativo, oltre venti grandi statue buddhiste in legno o pietra di epoche diverse (dal XII al XIX secolo) delle collezioni del MAO saranno accostate ad alcune sculture - provenienti dal Museo delle Civiltà di Roma, e a un importante prestito proveniente dal Museo d’Arte Orientale E. Chiossone di Genova.

Le opere saranno poste in dialogo o in contrasto fra loro, in un rapporto dialettico e diacronico che apre traiettorie di riflessioni su molte tematiche: comeil rapporto fra vero e falso, fra scienza e religione,  la capacità del restauro di rivelare e nascondere e molto altro.

Nella parte iniziale del percorso espositivo troverà invece spazio un progetto site specific realizzato dal botanico e studioso Stefano Mancuso destinato agli studi sul comportamento delle piante, insieme all’artista e designer Andrea Anastasio, un giardino di composizioni vegetali che ha lo scopo di accogliere il pubblico e purificare l’aria.

TORINO. Ottocento. Collezioni GAM dall'Unità d'Italia all'alba del Novecento

  •  Fino all'11 aprile 2023 - GAM Torino

La mostra presenta settantuno opere tra dipinti, pastelli, grandi disegni a carbone, sculture in marmo, delicati gessi e cere. Nel percorso sarà possibile ritrovare capolavori ben conosciuti come Dopo il duello di Antonio Mancini, L’edera di Tranquillo Cremona o Lo specchio della vita di Pellizza da Volpedo.

Otto sezioni tematiche accompagnano il visitatore lungo il percorso espositivo: Nascita di una collezione, Nuove sensibilità e ricerche, La pittura di paesaggio al Museo Civico, Dalla Scapigliatura al Divisionismo e Ricerche simboliste tra pittura e scultura. Ad arricchirlo sono tre spazi monografici dedicati ad Andrea Gastaldi, Antonio Fontanesi e Giacomo Grosso, che sottolineano la loro influenza sulla scena artistica torinese anche attraverso i significativi nuclei delle opere conservate alla GAM.

TORINO. Hero, Garibaldi Icona Pop

  • Fino all'8 gennaio 2023 - Museo Nazionale Risorgimento Italiano

La mostra, originale nei contenuti e nella forma, è dedicata alla narrazione e al mito che si è sviluppato intorno all’Eroe dei due mondi: una figura iconica nata a metà dell’Ottocento e la cui onda lunga si propaga sino ai giorni nostri.  Nell’esposizione si vuole raccontare, attraverso l’esposizione di oltre 300 oggetti provenienti da tutto il mondo (tra cui ceramiche, articoli da fumo, giocattoli, album da disegno e di figurine, fumetti, fotoromanzi, dischi, pubblicità, libri e oggetti di uso quotidiano) la sua dimensione di eroe globale.

Info: Museo Risorgimento, Piazza Carlo Alberto, 8, 10123, Torino (TO) - Tel: +39 0115621147 -
info@museorisorgimentotorino.it

TORINO. Dario Argento - The Exhibit

  • Fino al 16 gennaio 2023 - Museo del Cinema

Il Museo Nazionale del Cinema e Solares Fondazione delle Arti presentano la prima grande mostra dedicata a un maestro del cinema: il regista, sceneggiatore e produttore Dario Argento (Roma, 1940). DARIO ARGENTO - THE EXHIBIT è ospitata alla Mole Antonelliana di Torino - sede del Museo Nazionale del Cinema, ed è curata da Domenico De Gaetano e Marcello Garofalo, in omaggio al genio e all’opera del cineasta, visionario maestro del thriller. L'esposizione è un percorso cronologico attraverso tutta la sua produzione, dagli esordi de L’uccello dalle piume di cristallo (1970) al suo ultimo lavoro Occhiali neri (2022), recentemente presentato al Festival del Cinema di Berlino nella sezione Special Gala. Orari: 9-18, chiuso il martedì. Info: www.museocinema.it/it/mostre/dario-argento-exhibit

LEGGI ANCHE: Al Museo del Cinema di Torino in mostra Dario Argento (e i suoi incubi)

Il celebre manichino di Profondo Rosso creato da Carlo Rambaldi

CHIERI. La Notte Bianca e Rossa in Jazz

  • Sabato 26 novembre 2022 - Ore 21

In occasione dei festeggiamenti del 50° di fondazione della Croce Rossa Italiana Comitato di Chieri, si svolgerà un’edizione speciale della “Notte Bianca e Rossa”, che quest’anno sarà in versione “jazz”, grazie alla collaborazione con il FolkClub. Un’edizione “speciale” in quanto si svolgerà unicamente “in door”, con due concerti ospitati dalla Chiesa dei Santi Bernardino e Rocco (piazza Cavour) e da ArKa Centro Giovanile (Area Caselli).

Si inizia alle ore 21, alla Chiesa dei Santi Bernardino e Rocco, con l’ensemble CIACK JAZZ TRIO (Ruben Bellavia: batteria; Alessandro Chiappetta: chitarra elettrica; Davide Liberti: contrabbasso), quindi si prosegue alle ore 22 al Centro Giovanile Area Caselli con il concerto dei KORA BEAT (Cheikh Fall: Kora, voce; Gianni Denitto: Sax, effetti; Andrea di Marco: Basso elettrico; Badara Dieng: percussioni; Samba Fall: batteria). La Direzione Artistica e l’Organizzazione Generale è di Paolo Lucà (FolkClub). Ingresso gratuito.

Info: www.aiutacriaiuta.it

PINEROLO. Mercatini di Natale

  • Dal 25 novembre al 24 dicembre 2022

Quest'anno a Pinerolo, il Natale comincia prima. Dal 25 novembre al 24 dicembre il centro storico accoglierà i mercatini di Natale con mille proposte per le idee regalo e tante golosità per le imbandire le tavole delle festività. Aperti nelle seguenti date: 25, 26 e 27 novembre; 3 e 4 dicembre; 8, 9, 10 e 11 dicembre; 17 e 18 dicembre e 23 e 24 dicembre.

PINEROLO. La terra vista dal cielo

  • Fino al 30 novembre 2022 - Cavallerizza Caprilli, Viale della Rimembranza

Un’esposizione di 133 spettacolari immagini aeree realizzare dal fotografo francese Yann Arthus-Bertrand, organizzata dal Rotary Club di Pinerolo con il patrocinio del Comune di Pinerolo. L'esposizione, a ingresso libero, raccoglie le immagini del progetto “La terre vue du ciel”, realizzato dal Arthus Bertrand nel 1994, con il patrocinio dell'UNESCO: 133 fotografie, formato 185 cm x 125 cm, con didascalia in italiano ed inglese, che rappresentano un inventario dei più bei paesaggi del mondo fotografati dal cielo, il cui obiettivo è testimoniare la bellezza della terra e proteggerla. Una mostra fotografica che ha fatto il giro del mondo, con installazioni in oltre 110 città e circa 120 milioni di visitatori, e che per tre mesi approda a Pinerolo in un luogo speciale: la Cavallerizza Caprilli. Edificio in stile Art Nouveau simbolo della città, la Cavallerizza è stata costruita nel 1910 ed è uno dei maneggi coperti tra i più belli d'Europa, seconda per grandezza solo alla Cavallerizza di Vienna, simbolo della leggendaria Scuola di Equitazione che qui ha prosperato.

Ingresso gratuito
Orari mostra: Lun-Ven: 15.00 – 19.00 (al mattino solo su prenotazione per scuole o gruppi)
Sabato e Domenica: 10.30 – 18.30

Sito Web: www.rotarypineroloperlambiente.it

VENARIA REALE. John Constable - Paesaggi dell'anima

  •  Fino al 5 febbraio 2023 - Reggia di Venaria

La Reggia di Venaria prosegue l’indagine avviata nel 2021 sul tema del paesaggio allargando lo sguardo in ambito europeo e propone per la prima volta in Italia una straordinaria mostra dedicata al celebre artista inglese John Constable (1776-1837) maestro che, insieme a Turner, è il massimo esponente della pittura romantica inglese.

John Constable è protagonista di una mostra che racconta e ripercorre cronologicamente tutta la vicenda artistica del celebre pittore attraverso le opere della Tate, UK. Il percorso espositivo è costituito da una sessantina di opere, che vanno dagli schizzi e dai dipinti di piccole dimensioni realizzati en plein air, in modo precocemente impressionista, per arrivare ai più importanti e vasti paesaggi romantici.

In mostra troviamo anche opere di artisti coevi di Constable, e in alcuni casi, concorrenti, come Turner, John Linnell, Benjamin West e altri il cui lavoro s’intreccia e confronta con quello di Constable. La mostra abbraccia l’intero arco cronologico della sua produzione e comprende paesaggi, disegni, acquerelli, incisioni e ritratti.

Info: lavenaria.it/it/mostre/constable

VENARIA REALE. Play. Videogame, arte e oltre

  • Fino al 15 gennaio 2023 - Reggia Venaria Reale

La prima grande mostra che indaga i videogiochi come “decima forma d’arte” praticata da 3 miliardi di persone nel mondo, riconoscendone i profondi impatti nella società contemporanea. Lungo le dodici sale del percorso espositivo delle Sale delle Arti, le tele digitali dei grandi maestri dei videogiochi entrano in dialogo con i celebri artisti del passato e del presente invitandoci a riflettere sulle nuove estetiche, culture, linguaggi, politiche ed economie del XXI secolo.

Info: Reggia Venaria Reale, Piazza della Repubblica, 4, Venaria Reale - Tel. +39 0114992333 - turismo@lavenariareale.it

 

Seguici sui nostri canali