Menu
Cerca
Corso Vercelli

Scuola elementare riqualificata secondo le indicazioni dei bambini, un progetto d’avanguardia

L'istituto Albert Sabin fu costruito nel 1964 ed è frequentato da oltre 500 alunni (il 70% stranieri). Il ruolo della Onlus "Asf".

Scuola elementare riqualificata secondo le indicazioni dei bambini, un progetto d’avanguardia
Scuola Torino, 23 Marzo 2021 ore 13:44

Scuola elementare riqualificata seguendo le indicazioni e il progetto dei bambini. Davvero una bella iniziativa all’istituto scolastico Albert Sabin, che si trova in Corso Vercelli e fu costruita nel 1964. Attraverso laboratori partecipativi e collaborativi su temi ambientali e sui beni comuni, la Onlus torinese Asf (sigla che sta per Architettura Senza Frontiere) ha sensibilizzato i bambini e li ha coinvolti nel ripensare il cortile della loro scuola, per iniziare.

5 foto Sfoglia la gallery

Al via la raccolta fondi

In un quartiere periferico come Barriera di Milano, molti bambini hanno solo il cortile della scuola per giocare all’aperto e oggi più che mai, in relazione alla pandemia da Covid, è necessario avere spazi capaci di accoglierli in totale sicurezza per poter offrire loro nuove esperienze e stimoli. E’ stato quindi aperto un “crowfounding” e i soldi raccolti verranno utilizzati per riorganizzare il campetto da gioco e realizzare un’aula per la didattica all’aperto di cui potranno usufruire più di 500 bambini. Sono infatti 517 gli alunni che frequentano questa scuola, di cui 354 (quasi il 70%) sono stranieri. Insieme ad alunni, insegnanti, genitori e associazioni, la Onlus Asf ha disegnato, dipinto, recitato, parlato, organizzato feste, creato piccoli giardini in cassetta e perfino scritto un libro con i bambini per bambini ambientato nel giardino della scuola. Un percorso che ha portato al “Sabin Pocket Garden”, progetto per la riqualificazione del cortile dell’istituto. La scuola elementare sarà dunque riqualificata secondo il progetto dei bambini!

L’importanza del cortile

Il cortile di una scuola è un bene comune, dei bambini, degli insegnanti e della comunità. Un bene importante per la socializzazione e la crescita soprattutto in un quartiere difficile, in cui molti bambini hanno solo il cortile della scuola per giocare all’aperto. L’area è vasta, 4.850 metri quadrati, ma poco accogliente, degradata dal tempo e dalla poca manutenzione. Attraverso laboratori partecipativi e collaborativi, è stato quindi ripensato il cortile insieme ai bambini, per renderlo un luogo che possa rispondere alle loro necessità e desideri. I finanziamenti, al momento, sono sufficienti però solo a coprire le spese che riguardano il verde: piantumazione di nuovi alberi, aiuole colorate e sensoriali e orto didattico. Sono necessari altri interventi fondamentali per poter vivere pienamente il cortile. È necessario riorganizzare il campetto da gioco, dissestato e pericoloso, e realizzare un’aula per la didattica all’aperto. Chi fosse interessato a partecipare a questa lodevole e filantropica iniziativa può reperire ulteriori informazioni cliccando qui. Un progetto ambizioso che Asf ha deciso di perseguire per step: con i fondi che si raccoglieranno attraverso questa campagna di crowdfunding verrà realizzato il primo obiettivo, ovvero la nuova pavimentazione del campetto da gioco.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli