Torino al voto

Variante Delta, candidati sindaci: "Anticipiamo le elezioni a fine settembre"

Contrario il leader della Lega, Matteo Salvini.

Variante Delta, candidati sindaci: "Anticipiamo le elezioni a fine settembre"
Politica Torino, 14 Luglio 2021 ore 17:33

La variante Delta del Covid-19 è sempre più una minaccia anche per il mondo della politica. Da ormai diversi giorni stanno risalendo i contagi in molte zone dell'Italia, creando timori su come evolverà la situazione epidemiologica nel Paese. La scorsa primavera, sempre per via del numero alto di casi da coronavirus, sono state rinviate le elezioni comunali e regionali in tutto lo stivale.

Situazione epidemiologica instabile

Questa situazione instabile ha spinto il Sindaco uscente di Milano, Beppe Sala, a chiedere al Governo: "Anticipiamo le elezioni di qualche settimana rispetto al previsto". Su questa stessa lunghezza d'onda si è posizionato Stefano Lo Russo, candidato del centro-sinistra a Torino,  che rimarca:

“La pandemia non è finita, abbiamo l’obbligo di essere prudenti e responsabili. Però abbiamo anche il dovere di accelerare  e aumentare la popolazione vaccinata”.

Paolo Damilano, candidato sindaco per il centro-destra sempre a Torino:

"Appoggio la proposta di Giuseppe Sala di anticipare il voto alla fine di settembre. Mi sono confrontato con il sindaco di Milano ed entrambi siamo convinti che la situazione epidemiologica suggerisca una revisione dei tempi".

Non vede di buon occhio questa opzione, invece, il leader della Lega, Matteo Salvini che rimarca:

“Fare le elezioni a settembre vuol dire presentare le liste a ferragosto, non scherziamo. Si vota il 10 ottobre”.