Piemonte

Primavera da record: mai così tanta pioggia negli ultimi 70 anni

In questa primavera 2024, le giornate di "pioggia significativa"sono state già 30

Primavera da record: mai così tanta pioggia negli ultimi 70 anni
Pubblicato:

Ieri mattina una piccola pausa dal maltempo con il sole che ha fatto finalmente capolino tra le nuvole, per poi sparire di nuovo. In tutto il Piemonte dal pomeriggio a sera si sono verificati temporali, bombe d'acqua e grandinate. La primavera sta finendo e non è esagerato dire che neanche ci siamo accorti del suo arrivo: le precipitazioni cadute in Piemonte nel trimestre marzo, aprile e maggio hanno già battuto i record storici degli ultimi 70 anni.

I dati di Arpa Piemonte

Dal primo marzo fino ad oggi la rete di misurazione meteo-idrologica di Arpa Piemonte ha registrato circa 550 mm medi sul territorio regionale, la metà di quanto normalmente piove in un anno, superando il precedente primato della primavera 1977 (546 mm medi) e di quella più recente del 2013 (530 mm).

In questa primavera 2024, le giornate di "pioggia significativa", quelle cui la media regionale è stata maggiore di 5 mm, sono state finora 30, ovvero il 38% del tempo utile, quasi il doppio di quanto osserviamo in una primavera normale.

Da inizio anno, le precipitazioni osservate sino ad oggi sul Piemonte sono state circa il doppio (+110%) rispetto alla media del periodo nel trentennio di riferimento climatico 1991-2020, tanto che i quantitativi cumulati al 21 maggio (750 mm) sono gli stessi che normalmente si osservano alla fine della prima decade di ottobre.

A Torino una bomba d'acqua

Code in autostrade, garage e cantine allagati, l'immagine della Punto bloccata in un fiume d'acqua a Torino è decisamente eloquente, fortunatamente la coppia all'interno è stata prontamente salvata dai vigili del fuoco.

I temporali previsti per i prossimi giorni non faranno che incrementare ancora il primato del 2024.

 

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali