Rapper impegnato

Il torinese Willy Peyote fra i big del Festival di Sanremo 2021

Al suo attivo diversi album e collaborazioni di peso, come quella con i concittadini Subsonica.

Il torinese Willy Peyote fra i big del Festival di Sanremo 2021
Eventi Torino, 18 Dicembre 2020 ore 09:56

La serata finale di Sanremo Giovani, in diretta dal Casinò della Città dei Fiori, ha permesso di delinare i nomi dei 26 big che calcheranno il palco dell’Ariston nell’edizione 2021 del Festival della Canzone Italiana, dal 2 al 6 marzo prossimi, condotta da Amadeus. Fra loro anche il torinese Willy Peyote: scopriamo qualcosa su di lui.

Il torinese Willy Peyote a Sanremo 2021

Il suo nome di battesimo è Guglielmo Bruno, quello d’arte unisce lo sfortunato personaggio cartoon Wile E. Coyote al peyote, pianta allucinogena. Willie è infine un riferimento al suo vero nome: Guglielmo per l’appunto, ed è così che si arriva a Willy Peyote. Nato a Torino nel 1985 da padre torinese, del quartiere Barriera, un musicista, e madre biellese. Torino, e soprattutto la squadra del Toro di cui è tifosissimo, fanno spesso incursione nelle sue canzoni.

Genere e carriera musicale

Willy si avvicina sin da adolescente al rap, nel 2011 pubblica il suo primo album solista: Il manuale del giovane nichilista, che sin da subito mostra il forte interesse sociale che connota i suoi lavori. Il disco si rivela innovativo per via di sonorità che spaziano ben oltre l’ambito hip-hop classico. Successivamente esce Non è il mio genere, il genere umano, a conferma del filone critico-nichilista del debutto. La consacrazione nel 2015 con l’album Educazione Sabauda. Willy annovera anche una collaborazione con i Subsonica, altri torinesi d’eccellenza, cantando nel brano della celebre band “L’incubo”; insieme a Samuel, Boosta, C-Max, Ninja e Vicio affronterà anche il palco del Concertone del Primo Maggio 2019. A Sanremo porterà il brano “La depressione è un periodo dell’anno”, che racconta con amarezza e lucidità il periodo di difficoltà dovuto al Covid-19. Nel suo curriculum ci sono anche le partecipazioni al Premio Tenco e all’antologia celebrativa di Fabrizio De André, nonché l’ospitata alla rassegna Milano per Gaber.

Polemiche

Il musicista non nasconde il suo forte impegno sociale: ospite da Fabio Fazio a Che tempo che fa, cantò Io non sono razzista ma…In alcune interviste ha attaccato in maniera frontale annche Matteo Salvini e Gigi Buffon. 

LEGGI ANCHE: Lapo Elkann confessa: “Tifo Juve ma anche Napoli”. E svela i giocatori che stima

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità