FASE 4

In Piemonte nuove povertà in aumento, si prevede un autunno complicato

Per Forza Italia la regione sta andando incontro a un momento davvero critico e sarà fondamentale tutelare le famiglie piemontesi.

In Piemonte nuove povertà in aumento, si prevede un autunno complicato
Torino, 24 Luglio 2020 ore 17:05

L’aumento delle richieste di reddito e pensione di cittadinanza (53.505 del 2019 agli attuali 61.762) e l’aumento di domande per ottenere il voucher scuola (raddoppiati in un anno da 58,648 dello scorso anno alle attuali 90,585) è un campanello d’allarme che deve far riflettere sul prossimo autunno.

Dati allarmanti

La sempre maggiore richiesta di forme di sostegno, registrano è sicuramente una conseguenza del post-pandemia, ma anche della crisi economica che era tornata ‘a mordere’ la nostra società già a gennaio. Ne è convinta Forza Italia che esprime forte preoccupazione per i prossimi mesi quando alla precedente crisi si sommerà quella economica legata alle conseguenze del lockdown e del rallentamento delle abitudini di consumo dei piemontesi e degli italiani. A questa criticità andrà aggiunta la fine del blocco del licenziamenti che come attestato dal Centro Studi di Confindustria produrrà una riduzione di posti di lavoro nel Paese di circa 1.400.000 e in Piemonte almeno 110.000.

Il Piemonte non può essere dimenticato

Sicuramente la Regione Piemonte continuerà a fare la sua parte, come ha fatto con il RipartiPiemonte nonostante l’azione di disturbo delle burocrazie statali. Quel che è certo è che la Regione non potrà sostenere le tensioni sociali che arriveranno certamente in autunno: è necessario che il Governatore Cirio, la Giunta e il Consiglio vengano ascoltati dal premier Conte in vista della programmazione dei fondi che arriveranno dall’Europa.

La fase 4

In una nota il capogruppo di Forza Italia Paolo Ruzzola e i consiglieri regionali Alessandra Biletta, Franco Graglia e Carlo Riva Vercellotti dichiarano

È fondamentale costruire oggi una Fase 4 per l’autunno che preveda sia misure di investimento per riavviare il lavoro, ma pensare anche azioni per venire incontro alle esigenze delle famiglie, in primis in termini di diritto allo studio e di diritto alla casa.

 

Leggi anche: Fallimento Ventures, Cirio: “La Regione sosterrà i lavoratori fino al reinserimento nel mondo del lavoro”

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità