Dal 17 giugno al 13 luglio

Il Museo Egizio si avvia alla chiusura per lavori di ristrutturazione in vista del bicentenario

Sarà possibile avere un assaggio di ciò che sarà la nuova sala immersiva visiando l'installazione visiva ospitata alle Gallerie d'Italia

Il Museo Egizio si avvia alla chiusura per lavori di ristrutturazione in vista del bicentenario
Pubblicato:
Aggiornato:

Il Museo Egizio di Torino si avvia alla chiusura per lavori di ritrutturazione dal 17 giugno al 13 luglio 2024, periodo selezionato perché specifico momento dell’anno nel quale il museo registra l’afflusso minore di pubblico.

L'installazione visiva alle Gallerie d'Italia

Intanto da ieri, 12 giugno 2024, alle Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo, si può ammirare liberamente l’installazione visiva Paesaggi/Landscapes che dà un'idea di quello che in futuro offrirà il Museo per quanto riguarda la sala immersiva che nascerà al termine dell’ampia ristrutturazione in occasione del bicentenario.

L'importanza del paesaggio

Si tratta di un video di otto minuti che permette al pubblico di fare un salto nell’Antico Egitto per vedere il paesaggio, la flora e la fauna, il terreno che cambia con il passare delle epoche. Una modalità di fruizione che il direttore del Museo, Christian Greco, si augura attiri soprattutto i giovani.

L'idea è quella di usare una sala immersiva come strumento museografico per raccontare un aspetto da sempre trascurato, ma di innegabile importanta come spiega lo stesso Direttore:

"A duecento anni dalla fondazione ci siamo detti che manca una cosa: il paesaggio. Lo riporteremo ricostruendo il giardino nel Museo e il paesaggio in digitale."

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali