FESTIVAL DIFFUSO

Cinema per la città: è tornato il Glocal Film Festival

Bloccato dalla pandemia torna nella sua versione estiva nelle arene cinematografiche della città.

Cinema per la città: è tornato il Glocal Film Festival
Torino, 14 Luglio 2020 ore 18:58

A pochi giorni dal via il Glocal Film Festival ha dovuto sospendere la 19a edizione, prevista dal 12 al 16 marzo scorso al Cinema Massimo MNC di Torino, e torna finalmente dal 15 luglio al 4 agosto.

Il primo festival cittadino dopo il blocco

Il Glocal – diretto da Gabriele Diverio e organizzato dall’Associazione Piemonte Movie – è il primo tra i festival cittadini a riproporsi al pubblico.

Lo fa in una versione estiva entrando nei calendari delle arene cinematografiche che in queste settimane stanno tornando a proporre eventi e iniziative, dopo i mesi di lockdown.

La mission (possible) di Gabriele Diverio

Dal giorno stesso in cui l’edizione 2020 del Glocal si è bloccata Diverio e il resto della squadra del festival ha avuto sempre solo un obiettivo in testa: portarla a termine. Il Direttore del Festival racconta

Lo sentivamo come un dovere sia nei confronti dei film selezionati, sia nei confronti del nostro stesso lavoro. Da subito abbiamo pensato all’estate come momento ideale per recuperare le proiezioni dei concorsi Spazio Piemonte e Panoramica Doc e le realtà che abbiamo coinvolto hanno accolto con favore le nostre proposte, rilanciando con alcune proiezioni speciali. Le arene e le aree verdi della Città di Torino sono quindi diventate la ovvia destinazione del nostro festival.

Il calendario

Il calendario di 9 proiezioni si snoda dal centro alle periferie, per un’edizione diffusa che vuole creare occasioni di visibilità e incontro con la creatività e l’industria cinematografica locale.

In programma il documentario Pastrone! (17 luglio, Cinema a Palazzo, Corte d’Onore di Palazzo Reale), che avrebbe dovuto inaugurare la 19a edizione ed è introdotto dal regista Lorenzo De Nicola e l’omaggio a Gianluca Maria Tavarelli, ospite della proiezione di Un amore (28 luglio, Cinema a Palazzo) e insignito del Premio Riserva Carlo Alberto dedicato dal Glocal a personalità del cinema piemontese.

I 6 documentari della sezione Panoramica Doc (di cui due in anteprima assoluta e tre in prima regionale) sono Medium di Laura Cini (15 luglio, Cinema a Palazzo), Ghiaccio di Tomaso Clavarino (21 luglio, Cap10100), Aurora di Giuseppe Bisceglia (22 luglio, Spazio211), Essere Lydia di Gino Caron (23 luglio, Via Baltea 3), Star Stuff di Milad Tangshir (31 luglio, Cecchi Point) e Moka Noir: a Omegna non si beve più caffè di Erik Bernasconi (4 agosto, Portofranco Summer Night).

Il cinema breve di Spazio Piemonte è protagonista di una maratona-evento con i 20 titoli finalisti del contest per cortometraggi (27 luglio, Cinema al Castello del Valentino) di cui 15 scelti dalle curatrici Chiara Pellegrini e Roberta Pozza e 5 votati dal pubblico di Too Short to Wait (6 – 9 febbraio 2020) tra i 94 iscritti al concorso per opere brevi piemontesi.

GLOCAL d’estate fa parte di Torino Città del Cinema 2020. Un film lungo un anno e rientra nell’iniziativa Torino a Cielo Aperto.

 

LEGGI ANCHE: Torino ambasciatrice della sostenibilità grazie all’arte urbana

 

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità