teatro

Anche la Giulietta di Shakespeare, dopo il Covid, cerca un nuovo equilibrio

Lo spettacolo va in scena il 30 luglio negli spazi di Combo in corso Regina Margherita 128.

Anche la Giulietta di Shakespeare, dopo il Covid, cerca un nuovo equilibrio
Torino, 30 Luglio 2020 ore 19:19

La tournée estiva della compagnia blucinQue, in collaborazione con Fondazione Cirko Vertigo, è approdata a Torino e dopo lo spettacolo del 29 va in scena il 30 luglio, alle 21.30, negli spazi di Combo di Corso Regina Margerita 128, con Vertigine di Giulietta – Distance mode.

La ricerca di equilibrio

Lo spettacolo di Caterina Mochi Sismondi (regista, coreografa e performer) mischia teatrodanza, circo contemporaneo e musica dal vivo per dare vita a uno studio sulla perdita e sulla ricerca di equilibrio che oggi ha un nuovo focus, quello della distanza, da agire e sperimentare anche sulla scena. La voce che riporta segmenti del testo di Shakespeare, gli attrezzi aerei e il violoncello sono i pochi semplici ed emblematici oggetti presenti.

Performer, danzatori, circensi e musica per raccontare Shakespeare

A scandire il ritmo, l’alternanza  di brani di Prokofiev e della musica eseguita da un violoncello classico processato dal vivo da Bea Zanin, musicista in scena insieme ai cinque performer, danzatori e circensi, coinvolti nella composizione fisica e musicale. Accanto a Bea Zanin ci saranno i performer Elisa Mutto, Alexandre Duarte, Federico Ceragioli, Vladimir Ježić, Paolo Starinieri, e la partecipazione di Maria Rosa Mondiglio. La voce e il canto dei testi sono eseguiti da Marta Isabella Rizi e da Bea Zanin.Lo spettacolo è realizzato con il sostegno di Fondazione Piemonte dal Vivo, rientra nell’ambito di Torino a cielo aperto e nella rassegna Blu Oltremare.

 

Leggi anche: Torino ambasciatrice della sostenibilità grazie all’arte urbana

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità