Finti tecnici del gas

Truffatori evoluti con tanto di POS mobile per raggirare gli anziani: arrestati

Hanno sfilato ad un 82enne ben 598 euro, per un finto rilevatore di gas.

Truffatori evoluti con tanto di POS mobile per raggirare gli anziani: arrestati
Carmagnola, 01 Settembre 2020 ore 09:27

Dotati di POS mobile a domicilio per raggirare gli anziani: arrestati tre finti addetti del gas.

Finti addetti del gas arrestati

I carabinieri di Carmagnola e Carignano hanno arrestato tre professionisti della truffa ad anziani. Si tratta di tre italiani residenti in provincia di Brescia, di 31, 32 e 33 anni. E’ accaduto ieri pomeriggio, lunedì 31 agosto 2020. I malviventi sono entrati in casa di un 82enne di Carmagnola spacciandosi per tecnici del gas incaricati di installare un dispositivo di sicurezza obbligatorio per la rilevazione del gas. Sono riusciti a convincere l’anziano a sottoscrivere un contratto fittizio con il quale s’impegnava ad acquistare il dispositivo (di fatto non funzionante) per un costo di 59 euro.

Con il POS

I tre hanno, quindi, utilizzato un POS mobile per eseguire un’operazione di 598 euro, anziché di 59 euro.
La vittima, una volta effettuato il pagamento, ha capito di essere stata raggirata e ha chiamato il genero che a sua volta ha chiamato i carabinieri che sono riusciti ad arrestare i tre truffatori 2.0..

Arrestati

Sequestrati i finti dispositivi di sicurezza e il POS mobile utilizzati dalla banda. Le indagini dei Carabinieri del Comando Provinciale di Torino proseguono per verificare se il trio si sia reso autore di altri colpi nell’area metropolitana. Al riguardo, le vittime di analoghi episodi delittuosi, effettuati con questa tecnica, sono invitate a contattare i militari dell’Arma.

Perde di vista il suo cucciolo e in un attimo glielo portano via

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità