Menu
Cerca
secondo tentativo in pochi giorni

Tenta furto in un negozio di sport del centro, ma è tradito dall’etichetta

Bloccato da un addetto alla sicurezza che ha notato qualcosa di "troppo" nell'outfit dell'uomo.

Tenta furto in un negozio di sport del centro, ma è tradito dall’etichetta
Cronaca Torino, 01 Dicembre 2020 ore 15:06

Quella di sabato scorso è stato il quindicesimo deferimento, la quasi totalità per reati contro il patrimonio, all’Autorità Giudiziaria nel 2020 per un cinquantaduenne italiano.

“La prova” nel camerino

L’uomo, poco prima delle 18 è entrato in un negozio di articoli sportivi nella centralissima via Lagrange e dopo aver preso dagli espositori due paia di pantaloni è andato nel camerino e li ha indossati cercando poi di allontanarsi dal punto vendita. Un addetto alla sicurezza, però, quando il cinquantaduenne ha superato la barriera antitaccheggio, ha notato un’etichetta del negozio fuoriuscire dai pantaloni e ha bloccato l’uomo poi arrestato dagli agenti della Squadra Volante per tentato furto e denunciato per il possesso di chiavi alterate e grimaldelli.

 

 

Stesso reato solo due giorni prima

Lo stesso esercizio, solo due giorni prima, era stato teatro di un reato simile. Nella circostanza, sempre gli agenti della Squadra Volante, avevano arrestato un quarantunenne cittadino algerino dopo aver cercato di allontanarsi con delle calzature addosso nuove, ma prelevate furtivamente. Lo straniero veniva anche arrestato per la resistenza opposta agli agenti.

LEGGI ANCHE:

Lo fermano perché il cane è senza guinzaglio e scoprono che è uno spacciatore di droga