Zona Madonna di Campagna

Lo fermano perché il cane è senza guinzaglio e scoprono che è uno spacciatore di droga

Controllo casuale della Volante: in giro senza documenti, porta gli agenti a casa e salta fuori la cocaina.

Lo fermano perché il cane è senza guinzaglio e scoprono che è uno spacciatore di droga
Cronaca Torino, 01 Dicembre 2020 ore 11:52

A spasso col cane senza guinzaglio: in casa un grisbì della droga. Intervento del tutto casuale della Polizia in zona Madonna di Campagna porta a scoprire un giro di spaccio. Un uomo, cittadino italiano 27enne, stava passeggiando in compagnia dei suoi tre cani, uno dei quali senza guinzaglio ne museruola. La Volante lo ha fermato per farglielo notare e gli chiede di esibire i documenti. Da qui è partita una verifica che ha portato a due arresti.

Senza documenti, parte la perquisizione

Gli agenti hanno chiesto al 27enne di mostrare i propri documenti: “Li ho a casa, abito qui vicino, posso mostrarveli”. E i poliziotti lo hanno seguito. Una volta entrato a casa, l’uomo è andato in cucina per prendere la carta d’identità. L’attenzione dei poliziotti cade però su un piattino a centro tavola, al cui interno era sistemata una striscia di polvere bianca che poi risulterà essere cocaina, una scheda per suddividerla ed una banconota arrotolata. Il perfetto kit del consumatore di droga. A questo punto l’abitazione viene interamente perquisita. All’interno di una mensola attaccata al muro, il ventisettenne aveva ricavato un vano dove era stato nascosto un panetto di hashish ed un bilancino di precisione. Beccato con la droga per non aver messo il cane al guinzaglio, quindi…

Arriva anche un altro inquilino

Mentre gli operatori controllano l’abitazione, un inquilino scendendo le scale dello stabile nota la presenza dei poliziotti e, fingendo indifferenza, chiede cosa sta accadendo. L’atteggiamento insospettisce la pattuglia, che controlla anche questo secondo inquilino. Questi, cittadino italiano di 25 anni, riferisce di essere disoccupato ma alla consegna dei documenti, nel suo portafogli si vedono parecchie banconote. L’uomo aggiunge inoltre di non abitare lì ma ulteriori accertamenti lo smentiranno. All’interno dell’alloggio aveva nascosto svariati panetti di hashish in una scatola di scarpe. Entrambi, con piccoli precedenti penali, sono stati arrestati. Sono stati sequestrati in tutto oltre 3 etti e mezzo di sostanza stupefacente tra marijuana, hashish e cocaina.

LEGGI ANCHE: Droga, rapina e violenza sessuale: tre arresti

In centro a Torino il pusher arriva a domicilio (e ha solo 18 anni)

Orecchini d’oro e topazi: le intercettazioni sulle gare d’appalto truccate nelle Asl di Torino

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità