Cronaca
Rubate anche le medaglie vinte

Special Olympics a Torino, ladri svaligiano i furgoni degli atleti disabili in gara

A raccontare la spiacevole vicenda l'Apodi, l'Associazione polisportiva disabili don Carlo Gnocchi di Marina di Massa.

Special Olympics a Torino, ladri svaligiano i furgoni degli atleti disabili in gara
Cronaca Torino, 12 Giugno 2022 ore 09:34

Una spiacevole vicenda è andata in scena agli Special Olympics di Torino, la più grande manifestazione sportiva dedicata a persone con disabilità intellettive mai realizzata in Italia. A raccontare i fatti l'Apodi, l'Associazione polisportiva disabili don Carlo Gnocchi di Marina di Massa, che sui suoi canali social, ha spiegato che i suoi atleti disabili sono stati vittima di un furto: alcuni ladri, infatti, hanno svaligiato completamente i loro furgoni, rubando attrezzature e medaglie vinte.

Special Olympics a Torino, ladri svaligiano i furgoni degli atleti disabili in gara

Uno spiacevole avvenimento che ha rovinato la XXXVII edizione dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics di Torino 2022. L'Apodi di Marina di Massa, l'Associazione polisportiva disabili don Carlo Gnocchi, ha denunciato un furto subito da parte dei suoi atleti della squadra di bowling. Al termine degli Special Olympics, due furgoni della società sono stati svaligiati dai ladri in corso San Maurizio vicino ai Giardini Reali, dove erano stati parcheggiati per fare un giro turistico in centro.

La vicenda è stata raccontata nei dettagli dall'associazione sui loro canali social:

"Non ve lo spegne nessuno il sorriso: nemmeno chi senza rispetto e senza dignità in una mattina di festa per il ritorno a casa dopo le gare, si permette di forzare i pulmini e portare via tutto. Tutto si, proprio tutto: valigie, vestiti, zaini, le palle da bowling che vi hanno permesso di vincere, ma anche le medaglie che vi eravate conquistati sulla pista…

Sicuro non vi ruberanno mai i ricordi che vi siete fatti, le risate, lo spirito di squadra che vi ha permesso di superare i vostri risultati, stupendo anche i vostri mister: magari adesso sono riusciti a sporcare una cosa bella, perché si sa che le anime gentili quando vengono colpite soffrono più delle altre, ma sicuro tra qualche anno riusciremo anche a farci una risata sopra… Perché voi siete più forti di tutto, anche di chi non ha avuto rispetto nemmeno di quel simbolo che dovrebbe proteggere chi ha qualche difficoltà in più…".

Il furto è stato subito denunciato al commissariato di polizia di via Verdi, nel centro di Torino. Intanto, sul Web, si è già mossa una gara di solidarietà con una colletta da parte delle altre squadre per permettere di ricomprare gli oggetti e i materiali rubati.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter