Menu
Cerca
Presidio serale

Spaccio all’Area Cani Sempione: manifestazione di protesta dei residenti

Gli abitanti, fiancheggiati dagli attivisti di Torino Tricolore, hanno attestato la propria contrarietà al degrado dilagante.

Spaccio all’Area Cani Sempione: manifestazione di protesta dei residenti
Cronaca Torino, 12 Marzo 2021 ore 11:38

Spaccio nei pressi dell’Area Cani Sempione nel quartiere Borgo Vittoria: i residenti non ce la fanno più, si lamentano e sono scesi in strada per protesta.

 

Sono stufi di dover convivere con le quotidiane scene di malaffare: pusher, per lo più stranieri, che vendono droga (anche pesante come crack e cocaina) ad altrettanti tossicomani che creano un censurabile viavai.

Torino Tricolore c’è

Al loro fianco gli attivisti dell’associazione Torino Tricolore, che si erano già distinti nei giorni scorsi per iniziative a supporto dei residenti in Barriera di Milano alle prese con problemi analoghi. Dopo i cartelli di divieto, posizionati l’altra settimana con l’intenzione di allontanare gli spacciatori dall’Area Cani, i volontari ieri sera hanno presidiato la zona per diverse ore insieme ai residenti. Così il portavoce Matteo Rossino:

“Dopo aver messo i cartelli di divieto all’ingresso dell’area cani, abbiamo avuto un riscontro positivo da parte dei residenti che ci hanno detto di aver visto un aumento degli interventi da parte delle forze dell’ordine. Ma questo a noi non basta. Per questo motivo ieri abbiamo presidiato per alcune ore l’ingresso dell’area insieme a molti residenti che, per una sera hanno potuto portare in giro i propri cani al parchetto in tutta libertà, senza rischiare di incontrare tossici o spacciatori.

Una serie di iniziative

Il sodalizio di ispirazione destrorsa e sovranista non è nuovo a iniziative del genere, anche improntate al volontariato sociale. Basti ricordare la lodevole distribuzione dei generi alimentari ai bisognosi già tenutasi più volte in San Salvario, oppure la pulizia dei parchetti con gli attivisti “armati” di sacchi per l’immondizia e buona volontà. E’ di ieri la discesa in campo in Barriera (come si diceva sopra) e la difesa dei residenti nelle zone di spaccio. Pare proprio che quelli di Torino Tricolore non vogliano arrendersi al malcostume dilagante e non si accontentino di denunciare le situazioni di degrado. In questo caso con la protesta contro lo spaccio al Parco Sempione. Conclude Rossino:

“I nostri volontari di questa zona comunque controlleranno nelle prossime settimane l’evolversi della situazione. Se sarà necessario torneremo a difendere in prima persona, con la nostra presenza fisica, anche questo quartiere”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli