via Bologna

Situazione fuori controllo in un condominio di via Bologna, ma il Capogruppo dei Moderati non ci sta

Silvio Magliano ha più di una domanda da fare in Sala Rossa.

Situazione fuori controllo in un condominio di via Bologna, ma il Capogruppo dei Moderati non ci sta
Torino, 01 Settembre 2020 ore 17:30

Silvio Magliano, Capogruppo Moderati, Consiglio Comunale Torino, si fa portavoce di una battaglia per il ritorno alla normalità in uno stabile di via Bologna 267.

Cosa succede nel condominio

Nel condominio pare infatti che in tre appartamenti ci siano ben cinquanta occupanti, per non parlare delle cantine trasformate in magazzini e consumo di droga i zone comuni come le scale.

La battaglia di Silvio Magliano

A questo punto per Magliano urge presentare un’interpellanza, il Capogruppo Moderati dichiara

 

Chi, tra i residenti di via Bologna 267, è stato via qualche giorno per l’estate al ritorno ha trovato una situazione, se possibile, ancora più grave rispetto a luglio. Si stima siano una cinquantina, senza contare coloro che vivono all’interno dei mezzi posteggiati, le persone che si sono stabilizzate nei tre appartamenti occupati. Ovunque si trovano camper e furgoni posteggiati, fino a corso Taranto. Diverse volte sono stati visti soggetti scaricare mercanzia varia (argenteria, copertoni): le cantine sono piene. «Scendere in cortile? Semplicemente impossibile: è pieno costantemente fino a notte inoltrata»: parola di residenti. È vero che questi soggetti “ospiti” si sono allacciati abusivamente e usufruiscono della corrente elettrica a spese dei condomini? È vero che ignoti si fermano e consumano droga nelle scale e negli spazi comuni? È vero che si verificano continuamente atti di vandalismo? Tutte domande che rivolgerò alla Giunta, in Sala Rossa, discutendo una mia nuova interpellanza sul tema.

Leggi anche: Con droga e coltello addosso, gli perquisiscono la casa e trovano di tutto

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità