Quartiere Santa Rita

Si lasciano e lui rivuole indietro il cane, poi litigano fra minacce ed estorsione

La donna voleva tenersi il cucciolo ma il suo "ex" si è presentato sotto casa con un coltello in tasca.

Si lasciano e lui rivuole indietro il cane, poi litigano fra minacce ed estorsione
Cronaca Torino, 19 Agosto 2021 ore 12:23

Due fidanzati si lasciano e litigano per il cane, lui rivuole indietro il cucciolo che le aveva regalato ma lei vuole tenerselo. Lo scontro degenera a tal punto che l'uomo arriva a minacciare e molestare provocando l'intervento della Polizia di Stato. I fatti avvengono nel quartiere Santa Rita. In mattinata una cittadina chiama il 112 Nue (Numero Unico di Emergenza), segnalando la presenza di un soggetto molesto che pretende da lei la restituzione di un cucciolo di cane.

Giunti sul posto, gli agenti della Squadra Volanti rintracciano l’uomo, cittadino italiano di 40 anni, davanti l’abitazione della donna. Questi riferisce di voler indietro il cucciolo, regalato alla proprietaria un mese prima, asserendo che questa non fosse in grado di mantenerlo in quanto (a suo dire) denutrito e mal tenuto. Le condizioni del cane appaiono invece ottimali agli occhi degli agenti. Ribadita l’intenzione di non voler assecondare la volontà dell’uomo, quest’ultimo sembrava rassegnato e decideva di allontanarsi.

Dopo un’ora però la donna allerta nuovamente il 112, riferendo che il quarantenne si era presentato ancora sotto la sua abitazione. Forse ci ha pensato su un po' e poi si è detto: "Ma perché deve averla vinta lei?" tornando quindi alla carica.

Alla vista della "pantera" della Polizia il tizio tenta di allontanarsi, ma senza successo. I poliziotti ascoltano nuovamente la vittima che questa volta decide di aprirsi, rivelando il retroscena della vicenda e descrivendo i trascorsi avuti con l’uomo. La fine della loro relazione lo aveva portato a pretendere indietro il cagnolino, con parole e gesti che avevano scatenato nella donna paura di ritorsioni. Durante la perquisizione personale fatta lì sul posto, fra l'altro, il quarantenne è stato trovato in possesso di un coltello da cucina lungo oltre 20 centimetri, nascosto nei pantaloni.

Visto che aveva anche alcuni piccoli precedenti penali, il 40enne è stato arrestato per tentata estorsione e denunciato per porto abusivo di arma impropria.

Questa dunque la curiosa vicenda dei due fidanzati che si lasciano, litigano e lui rivuole indietro il cucciolo di cane che aveva regalato.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Marocchino 18enne ruba una pistola e spara: preso