Truffa ai danni dei clienti

Sequestrate 900mila mascherine non conformi

L'imprenditore di origine cinese denunciato per il reato di frode in commercio.

Sequestrate 900mila mascherine non conformi
31 Agosto 2020 ore 16:47

Quando i Finanzieri del Gruppo Orbassano sono arrivati nel negozio un bel po’ di mascherine chirurgiche erano sugli scaffali lasciate in bella vista per la clientela.

 

Le perquisizioni

Ma nei locali della società c’erano ben oltre 900.000 dispositivi di protezione individuale non conformi. Migliaia i dispositivi monouso protettivi acquistati dalla Cina come mascherine chirurgiche sdoganate come “ non conformi” dall’Ufficio delle Dogane di Torino che ha declassato i dispositivi come generici e per i quali l’importatore si era impegnato a coprire la marchiatura CE per sostituirla con indicazioni, istruzioni ed etichettature che ne riservino l’uso alla popolazione generica su base di scelta volontaria e responsabile, impegno adempiuto solo in parte poiché gli stessi risultavano ancora dotati della marchiatura CE.

Reato di frode in commercio

L’imprenditore, un sessantenne, amministratore della società, è stato denunciato alla Procura della Repubblica per il reato di frode in commercio mentre tutti i dispositivi di protezione individuale sono stati sequestrati.

 

Leggi anche: Inseguimento di ladro a staffetta, inizia la vittima e finiscono tre passanti 

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità