omicidio piemontese

Secondo femminicidio in cinque giorni in Piemonte

Un 63enne nel pomeriggio di ieri ha confessato di aver strangolato la ex convivente.

Secondo femminicidio in cinque giorni in Piemonte
Chivasso, 15 Giugno 2020 ore 09:08

E’ proseguito anche nella notte l’interrogatorio di Sergio Guerzoni, 63 anni, che nel  pomeriggio di ieri 14 giugno 2020 a Fara Novarese ha confessato ai carabinieri della locale stazione di aver ucciso la ex compagna Paola Malavasi, 57 anni.

Femminicidio Fara Novarese

Come riporta Prima Novara, Sergio Guerzoni avrebbe strangolato l’ex compagna attorno alle 14,30, dopo una lite, ma sulle modalità esatte dell’omicidio sono in corso accertamenti.  I due, originari entrambi di Novara, avevano avuto in passato una relazione durata alcuni anni e poi finita, ma sembra che la donna, tornata a vivere in città, ogni tanto si recasse dall’ex compagno per sincerarsi delle sue condizioni. La coppia aveva aperto alcuni anni fa un’attività di ristorazione sotto la Cupola in corso Torino poi chiusa. Teatro dell’omicidio una  villetta a due piani, in via XX settembre.

Secondo femminicidio in cinque giorni

Questa è la seconda triste notizia di femminicidio che giunge dalle terre piemontesi: solo pochi giorni fa, infatti, un uomo ha ucciso la ex moglie a colpi di pistola dandosi poi alla fuga e arrendendosi qualche ora dopo costituendosi in Caserma. Per la vittima, ex moglie del suo assassino, di 58 anni, purtroppo non c’è stato nulla da fare: l’aggressione le è stata fatale.

Nello scontro a fuoco è rimasta ferita anche la figlia dei due, trasportata d’urgenza in pronto soccorso.

LEGGI ANCHE: Omicidio a Volvera: uccide l’ex moglie a colpi di pistola, fugge ma poi si presenta in Caserma

Due omicidi ancora senza un perché, la ex moglie e il consulente finanziario freddati a colpi di pistola

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità