Torino San Salvario

Rapinano connazionale armati di cocci di vetro, poi aggrediscono a calci i Carabinieri

Protagonisti due giovani marocchini, senza fissa dimora, che sono stati arrestati.

Rapinano connazionale armati di cocci di vetro, poi aggrediscono a calci i Carabinieri
Torino, 17 Settembre 2020 ore 09:29

Rapinano connazionale armati di cocci di vetro, poi aggrediscono a calci i Carabinieri: in manette due marocchini di 21 e 23 anni.

Arrestati due rapinatori

A Torino, i carabinieri hanno arrestato due rapinatori, marocchini, di 21 e 23 anni, senza fissa dimora, e irregolari sul territorio italiano.

Rapinano connazionale

I due fermati, in via Nizza, armati di cocci di vetro avevano minacciato e aggredito un connazionale, regolare sul territorio nazionale, costringendolo a consegnare il telefono cellulare, per poi estorcergli la somma di 100 euro per riavere il telefono.

Aggrediscono i carabineiri

Il pronto intervento dei carabinieri del Nucleo Radiomobile e della Stazione di Torino San Salvario, allertati da alcune telefonate al 112, ha permesso di bloccare i due rapinatori. Durante le fasi dell’arresto uno dei due ha aggredito con calci i carabinieri costringendoli ad utilizzare lo spray urticante in dotazione per immobilizzarlo. La refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Derubato del telefono cellulare sotto la minaccia di un coltello

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità