Menu
Cerca
Contrasto all'illegalità

Posteggiatori abusivi, le ronde di Torino Tricolore all’ospedale San Giovanni Bosco

Il portavoce Matteo Rossino: "Anche qui dovremo occuparcene noi". Ma si rischia la lite e anche lo scontro fisico...

Posteggiatori abusivi, le ronde di Torino Tricolore all’ospedale San Giovanni Bosco
Cronaca Torino, 16 Marzo 2021 ore 14:12

Posteggiatori abusivi davanti all’ospedale: continua l’attività di… “disturbo legale” alle pratiche illecite portata avanti dai ragazzi di Torino Tricolore, il sodalizio di destra sovranista che si propone di migliorare la città.

Disoccupati nullafacenti fra le auto

Dopo aver distribuito gratis generi alimentari ai bisognosi e dopo aver pulito i parchetti dai rifiuti con olio di gomito e buona volontà, adesso tocca alle situazioni di illegalità diffusa. Microcriminalità a volte anche tollerata e tollerabile, ma che mina alle basi la sicurezza e la tranquillità del vivere civile. A cominciare dallo spaccio in Barriera di Milano, passando per la lotta ai posteggiatori abusivi nei luoghi pubblici. Come ad esempio all’ospedale San Giovanni Bosco dove il racket dei parcheggi colpisce da moltissimo tempo. Immigrati nullafacenti si danno il cambio fra le auto in sosta, aspettano l’arrivo di chi deve posteggiare e chiedono soldi: “Te la guardo io bene” è la promessa giurata. Peccato che, se non si sborsa abbastanza, iniziano le richieste pressanti e le minacce. Una ragazza la scorsa settimana è stata affrontata a muso duro (alla stazione ferroviaria di Porta Nuova) ma non si è persa d’animo ed ha subito denunciato l’accaduto alla Polizia. Proprio davanti al San Giovanni Bosco, invece, pochi giorni fa erano intervenuti i vigili contro gli abusivi nel posteggio.

Una “ronda” che ha qualche rischio

Così oggi alcuni attivisti di Torino Tricolore sono andati di persona a verificare la situazione e, nel caso, a prendere provvedimenti in autonomia. Una specie di “ronda” insomma, che presenta qualche rischio. I balordi che si improvvisano parcheggiatori abusivi, infatti, hanno poco da perdere, e litigare con loro potrebbe portare anche allo scontro fisico (con tutte le conseguenze del caso). Sia come sia, ecco il parere di Matteo Rossino, portavoce di Torino Tricolore:

““In tanti ci hanno segnalato la presenza di posteggiatori abusivi, insistenti e violenti davanti all’ospedale Giovanni Bosco. Così oggi siamo andati a verificare di persona e a documentare la situazione con fotografie. La situazione è nota da tempo, ma ultimamente è peggiorata: stamattina siamo dovuti anche intervenire in un paio di situazioni per permettere a chi doveva posteggiare di poterlo fare senza dover pagare il pizzo. È chiaro che le istituzioni non riescono ad essere incisive sui problemi come questo. Anche qui dovremo occuparcene noi!”.

3 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli