35enne arrestato

Picchia la moglie davanti alla figlia e sradica il citofono per evitare che possa chiedere aiuto

L'uomo, un 35enne di nazionalità rumena, è stato rintracciato e arrestato.

Picchia la moglie davanti alla figlia e sradica il citofono per evitare che possa chiedere aiuto
Torino, 10 Giugno 2020 ore 12:38

Arrestato un 35enne, gli agenti sono intervenuti in uno stabile del quartiere torinese di Borgo Vittoria in seguito alla segnalazione di una donna vittima di violenze da parte del marito.

LEGGI ANCHE: Occuparono una chiesa per aiutare i migranti: nei guai 17 antagonisti VIDEO

Violenze sulla moglie

Domenica sera, gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti in uno stabile del quartiere Borgo Vittoria per la segnalazione di una donna vittima di un’aggressione da parte del marito. All’arrivo degli agenti in casa la donna era tremante e si reggeva la testa dolorante. Avvinghiata alla sua gamba la figlia in lacrime, spaventata per quanto accaduto e a cui ha assistito. La donna ha raccontato che il marito l’aveva prima insultata e poi malmenata fino a scaraventarla per terra dopo averla afferrata per i capelli. Nonostante le percosse è riuscita a chiamare il 112.

LEGGI ANCHE: Si indaga nella vita di Luciano Ollino, dramma delle figlie rimaste senza genitori

Arrestato 35enne

Il marito, però, per far sì che la donna risultasse irreperibile aveva sradicato e rotto il citofono di casa. La donna ha inoltre raccontato che gli insulti non erano una novità, più volte, infatti, in passato era stata denigrata dal consorte. A causa dell’aggressione la vittima è stata sottoposte a cure mediche, giudicate guaribile in 15 giorni per le policontusioni subite. Il marito, un trentacinquenne cittadino rumeno, è stato arrestato per maltrattamenti.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità