Cronaca
Borgofranco di Ivrea

Manomissioni agli impianti dei passaggi a livello, 11 treni accumulano 181 minuti di ritardo: un indagato

Dovrà rispondere dei reati di attentato alla sicurezza dei trasporti, interruzione di servizio pubblico, violazione di domicilio e danneggiamento.

Manomissioni agli impianti dei passaggi a livello, 11 treni accumulano 181 minuti di ritardo: un indagato
Cronaca Canavese, 12 Ottobre 2022 ore 16:51

Un uomo indagato dalla Polizia di Stato per attentato alla sicurezza dei trasporti: avrebbe manomesso gli impianti dei passaggi a livello.

Manomissioni agli impianti dei passaggi a livello

A seguito di un’articolata attività d’indagine, personale della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento della Polizia Ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta è riuscito ad individuare il presunto autore di numerose manomissioni agli impianti di sistema, che ha provocato 181 minuti di ritardo a 11 treni.

I fatti risalgono al periodo gennaio-aprile 2022, quando, nella stazione ferroviaria di Borgofranco d’Ivrea, si sono verificate intrusioni nei locali delle Ferrovie dello Stato Italiane e manomissioni di dispositivi di apertura dei passaggi a livello presenti lungo la linea ferroviaria, danneggiamenti di obliteratrice e di un cavo collocato per dissuadere i viaggiatori dall’attraversamento della linea ferroviaria.

Un indagato

L’uomo è stato individuato grazie ad una serie di servizi effettuati dal personale Polfer nella stazione e attraverso l’analisi delle immagini delle telecamere presenti nella zona interessata dello scalo ferroviario e lungo le vie del comune.

È stato indagato dalla Procura di Ivrea per i reati di attentato alla sicurezza dei trasporti, interruzione di servizio pubblico, violazione di domicilio e danneggiamento.

Seguici sui nostri canali