Cronaca
Il 10 gennaio l'udienza

Il prof che tentò di rapire una bimba di 9 mesi è incapace di intendere e di volere

“E’ malato”, sostiene il medico legale che ha depositato la perizia psichiatrica sull’uomo attualmente in carcere alle Vallette.

Il prof che tentò di rapire una bimba di 9 mesi è incapace di intendere e di volere
Cronaca Torino, 07 Gennaio 2022 ore 15:45

Giudicato incapace di intendere e di volere: è quanto ha stabilito la perizia psichiatrica effettuata sul professore 57enne che tentò di rapire una bimba di 9 mesi in un bar di corso Regina Margherita.

Niente processo per il prof che tentò di rapire una bimba di 9 mesi

Non era in grado di intendere e di volere il professore torinese di 57 anni che il 30 settembre scorso tentò di rapire una bimba di 9 mesi sotto gli occhi del papà in un bar di corso Regina Margherita.

“E’ malato”, sostiene il medico legale che ha depositato la perizia psichiatrica sull’uomo attualmente in carcere alle Vallette.

Il tentativo di rapimento

Lo scorso 30 settembre il 57enne, così come anche documentato dalle immagini della telecamere di sicurezza del bar, entrò nel bar una prima volta, attirato dal passeggino vicino all'ingresso nel quale dormiva la bambina di poco più di nove mesi. Allontanato dal papà per le troppe attenzioni dedicate alla piccola, l’uomo tornò nel bar una seconda volta e afferrando in maniera rapida e violenta il passeggino nel tentativo di portarlo fuori dal locale.

Fortunatamente, l'attenzione e la prontezza di riflessi del titolare del bar, che ha subito capito le reali intenzioni dell'uomo, gli hanno impedito di a portare via il passeggino.

Una volta fermato dagli agenti della Municipale tra le bancarelle del mercato di Porta Palazzo, era apparso in stato confusionale, e non era riuscito a dare una spiegazione di senso compiuto su quanto accaduto.

Disturbi comportamentali

Gli accertamenti di rito avevano evidenziato che l'uomo, professore di ruolo di un Istituto Superiore di Torino, già in passato aveva dato segni di disturbi comportamentali trattati dal Reparto Psichiatrico dell'ospedale Molinette oltre ad avere un precedente giudiziario per tentato omicidio.

Lunedì 10 gennaio si terrà davanti al Giudice delle Indagini Preliminari l’udienza per discutere della perizia.