torino

Il "kebabbaro" era punto di ritrovo per criminali: il questore lo chiude per 15 giorni

L'attività è stata oggetto di controlli per circa 3 mesi consentendo di trovare e sequestrare piccole dosi di droga nascoste all'interno del locale nei modi più "fantasiosi"

Il "kebabbaro" era punto di ritrovo per criminali: il questore lo chiude per 15 giorni
Pubblicato:
Aggiornato:

Nel corso dei controlli effettuati dai poliziotti del Commissariato Dora Vanchiglia da Gennaio a Marzo, un ristorante-kebab nel quartiere Aurora di Torino è risultato essere abitualmente frequentato da individui con diversi precedenti penali per reati contro la persona, il patrimonio, gli stupefacenti e l'immigrazione.

Droga nascosta nel dispenser dello zucchero

Non solo, nel contesto di alcuni controlli, sono stati trovate e sequestrate a carico di ignoti piccole quantità di stupefacente nascoste abilmente all’interno di un dispenser per le bustine monodose di zucchero e all’interno di una bustina di cellophan attaccata sotto la sedia di uno dei tavoli del bar.

Nei guai anche uno degli avventori: trovato con un tirapugni in metallo e con 4 grammi di cannabinoidi.

Chiusura del locale per 15 giorni

Il Questore di Torino ha quindi disposto la sospensione dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande all’interno del locale, chiuso per 15 giorni a partire dal 22 marzo 2024.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali