piano straordinario

GTT potenzia il servizio in vista della riapertura delle scuole

In sintesi ci sarà un forte incremento di mezzi utilizzati soprattutto nelle ore di "picco".

GTT potenzia il servizio in vista della riapertura delle scuole
Torino, 10 Settembre 2020 ore 17:10

Per mitigare eventuali criticità legate alla riapertura delle scuole, GTT ha predisposto un piano straordinario di gestione della rete urbana e suburbana per affrontare la fase di ripartenza scolastica.

Cosa prevede il piano

Queste in sintesi le azioni del piano:

incremento del numero di treni utilizzati nella metropolitana;
utilizzo straordinario della massima flotta tranviaria disponibile;
utilizzo straordinario della massima flotta automobilistica disponibile, compreso l’utilizzo di altri bus (compreso noleggio e NCC) dei vettori privati che collaborano con GTT nella gestione del servizio urbano e suburbano;
incremento del numero di ore di utilizzo di tram e bus (turno macchina), con effetto di presenza di un numero maggiore di mezzi contemporaneamente e allungamento della fascia oraria cosidetta “di punta”;

GTT offrirà un servizio più funzionale nella gestione dei momenti di picco. Complessivamente l’offerta potrà contare su:

24 treni della metro in servizio
786 mezzi di superficie: 130 tram e 656 bus (di cui 148 di vettori privati)

Potenziamento servizio di linea

Sulle linee 3, 4, 13, 2, 11, 17-17b, 18 e 57 verrà attuata una rimodulazione del servizio con potenziamento nel mattino, per tenere conto anche della mobilità generata dai mercati e dai poli attrattori intercettati dalle linee.

Supplementi scolastici

I supplementi scolastici saranno di due tipi:

singole corse realizzate con 19 vetture dedicate in corrispondenza dell’ingresso e dell’uscita degli studenti, in continuità con quanto già in vigore negli scorsi anni
47 turni autista aggiuntivi, ciascuno dei quali consente di effettuare rispetto al servizio previsto più corse bidirezionali nelle fasce orarie 7-9 e 13-17. Sono questi i servizi aggiuntivi per cui, come richiesto dal DPCM 222 del 7 settembre 2020 verranno richieste risorse aggiuntive (il cui finanziamento è possibile attraverso il decreto legge 111 dell’8 settembre 2020). Si tratta di 9 turni autista su linee tranviarie e 38 su linee automobilistiche.
Per quanto riguarda questi servizi aggiuntivi, al fine di potenziare il servizio in tempi rapidi, si è fatto ricorso anche ad autobus granturismo.

Ufficiale: anche in Piemonte saranno i genitori a misurare la febbre ai figli

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità