Cronaca
Barriera di Milano

Fidanzato picchia la fidanzata, poi si auto-ferisce e la minaccia: "Dico che sei stata tu"

L'uomo, un immigrato marocchino. è stato arrestato dalla Polizia per tentata estorsione e lesioni personali.

Fidanzato picchia la fidanzata, poi si auto-ferisce e la minaccia: "Dico che sei stata tu"
Cronaca Torino, 20 Settembre 2021 ore 16:49

Fidanzato picchia la fidanzata per soldi e la minaccia. Perde la testa la testa e aggredisce la propria partner per estorcerle del denaro, poi si auto-ferisce per minacciarla: "Chiamo la Polizia e dico che mi hai aggredito tu".

Gli agenti hanno capito subito

Uno stratagemma che però non ha funzionato a dovere, perché gli agenti della Squadra Volante hanno capito tutto e hanno arrestato il balordo. L’aggressione era nata per una richiesta di soldi e non era la prima volta che la donna subiva minacce e violenza per questa ragione. D'altronde, meglio approfittarsi della debolezza altrui e costringere una ragazza indifesa a farsi prosciugare il conto corrente, piuttosto che lavorare e far fatica no? Deve averla pensata così questo immigrato marocchino di 26 anni ammanettato dalla Polizia nel quartiere Barriera di Milano. Di seguito i fatti così come diramati dalla Questura.

Quartiere Barriera di Milano

Gli agenti della Squadra Volante intervengo nel quartiere Barriera Milano dopo la richiesta di una donna che, disperata, ha riferito di essere stata picchiata dal fidanzato. Giunti nei pressi dell’ingresso del condominio luogo dell’intervento, gli agenti trovano un uomo e una donna che ancora discutono animatamente. Il tizio usava tono minaccioso ed era in evidente stato di ubriachezza. Subito agli occhi degli agenti balzano i segni delle percosse sul corpo della donna, la quale raccontava ai poliziotti di essere stata aggredita dopo che non aveva dato seguito alle richieste di denaro del fidanzato. Non solo l’uomo aveva colpito la donna ma, auto-lesionandosi, si era procurato una ferita, minacciando la vittima che se non le avesse consegnato il denaro avrebbe accusato lei e un suo famigliare quale autori delle lesioni.

La donna, però, era riuscita a prendere il cellulare, a fuggire dall’alloggio e a chiamare la Polizia. A seguito del racconto, e verificata la veridicità dell'accaduto il marocchino è stato arrestato per il reato di tentata estorsione e denunciato a piede libero per lesioni personali e violazione di domicilio. Questo dunque l'epilogo della curiosa notizia del fidanzato che picchia la fidanzata, la minaccia e poi si auto-ferisce.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Rissa alla festa dell'uva: 25enne in coma