L'operazione

È ancora in prognosi riservata il bambino ustionato

È ancora in prognosi riservata il bambino ustionato per colpa di un esperimento finito male. Gravi le sue condizioni.

È ancora in prognosi riservata il bambino ustionato
Cronaca Torino, 29 Maggio 2020 ore 11:10

Rimane in prognosi riservata il bambino ustionato a causa di un esperimento finito male che ieri, giovedì 28 maggio 2020, è stato trasportato d’urgenza al Regina Margherita da Collegno.

LEGGI ANCHE: Bambino ustionato durante l’esperimento di scienze, è in gravi condizioni

Bambino ustionato in prognosi riservata

Con ustioni sul 70% del corpo, le condizioni del bambino ustionato rimangono gravi. Dopo essere stato trasportato in codice rosso all’ospedale torinese Regine Margherita, il ragazzino è stato sottoposto a un’operazione d’urgenza. I medici hanno cercato di stabilizzare la situazione.

Le zone più colpite sono volto e torace

Le ustioni hanno colpito soprattutto la parte alta del corpo. Le zone con maggiori ustioni infatti sono il torace e il volto del bambino. Per ora, il ragazzino è intubato e in prognosi riservata, vista la delicata situazione in cui si trova.
Probabilmente nel corso della giornata di oggi, 29 maggio 2020, verrà sottoposto ad un’altra operazione.
Ancora incerte le dinamiche dell’incidente.

Il caso di Monza

Non è il primo caso di incidente durante un esperimento. Mercoledì 20 maggio infatti, una ragazza a Monza è rimasta ferita durante un esperimento a lezione di chimica online, come riporta PrimaMonza.it.

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità