Violenza senza fine

Dovevano trascorrere una giornata romantica in hotel, ma per lei è stato l’inizio dell’inferno

La vittima si è salvata quasi per miracolo e in ospedale ne avrà per una ventina di giorni.

Dovevano trascorrere una giornata romantica in hotel, ma per lei è stato l’inizio dell’inferno
Torino, 01 Settembre 2020 ore 15:15

È il primo pomeriggio di giovedì 27 agosto 2020, quando in corso XI Febbraio gli agenti della Squadra Volante sentono  urla di aiuto e vedono un gruppetto di persone intente a prestare soccorso a una giovane donna.

Un passato di violenza

La ragazza che è molto agitata e perde sangue dal naso racconta ai poliziotti di aver avuto una lite per gelosia con il fidanzato. Già in passato, racconta, c’erano stati comportamenti come quello, scatti d’ira, insulti e violenze da parte dell’uomo. In una circostanza, il fidanzato, le aveva cancellato la rubrica telefonica.

La giornata da passare insieme, nonostante tutto

Eppure quel giovedì, nonostante quel passato recente di violenze gratuite, la ragazza decide di trascorrere la giornata insieme in un albergo. L’uomo però, già mentre sono in auto, si mostra nervoso e verbalmente aggressivo. Ma è all’interno dell’albergo che perde la testa e minaccia la compagna con un paio di forbici e inizia a colpirla a calci e pugni. In un’escalation senza nessun senso il fidanzato arriva a bagnarle completamente le scarpe in modo che la ragazza non possa allontanarsi. Il litigio disturba la quiete dell’albergo, tanto che alla coppia viene anche chiesto di lasciare l’hotel.

L’auto che poteva diventare la scena di un crimine

Di nuovo in auto la vittima viene più volte colpita a pugni al volto, ricevendo anche sputi. A questo punto forse la vittima ha veramente temuto per la sua vita, ma invece avviene il miracolo: in corso XI febbraio riesce a scendere dall’auto e chiede aiuto ai passanti che la soccorrono. Dopo il racconto dei fatti, la ragazza indica agli agenti l’indirizzo di un amico dove il compagno potrebbe aver trovato rifugio. Nell’appartamento i poliziotti trovano l’uomo e lo arrestano per lesioni personali aggravate denunciandolo per violenza privata. La vittima, invece, per le contusioni multiple e la frattura del setto nasale starà in ospedale per 20 giorni.

 

Leggi anche: Con droga e coltello addosso, gli perquisiscono la casa e trovano di tutto

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità