il bollettino quotidiano

Il Piemonte torna a respirare: 900 contagi in meno, solo +6 in terapia intensiva, zona arancione forse dal 27 novembre

Se fino al 27 novembre la tendenza rimarrà invariata, la regione potrà tornare in "zona arancione".

Il Piemonte torna a respirare: 900 contagi in meno, solo +6 in terapia intensiva, zona arancione forse dal 27 novembre
Cronaca Torino, 17 Novembre 2020 ore 18:38

L’Unità di crisi regionale conferma: la pressione sui Pronto soccorso in Piemonte s’è significativamente abbassata. La “zona rossa” sembra funzionare:  900 contagi in meno in 24 ore (+2806), solo 6 nuovi ricoveri in terapia intensiva. Dimezzati i ricoveri non in terapia intensiva (+76), aumentano i decessi (+76) ma si sa che questo è l’ultimo dato che tende a diminuire nel tempo.

“Il contachilometri del virus, l’indice Rt, è passato nelle ultime settimane da 2,16 a 1,37, il tempo di raddoppio del contagio da 6 a 10 giorni, e l’incremento dei ricoveri ordinari da 217 a 60. Il virus sta rallentando. E nei prossimi giorni mi aspetto una ulteriore frenata”.

Così dichiara il governatore Alberto Cirio al Corriere. In pratica, se fino al 27 novembre la tendenza rimarrà invariata, la regione potrà tornare in “zona arancione”. Quindi studenti di nuovo a scuola e negozi aperti, ma evitando resse nei centri commerciali.

Le guarigioni

I casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte sono 131.547 (+ 2.606 rispetto a ieri, di cui 812 , il 31%, sono asintomatici). L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti guariti sono complessivamente 52.571 (+1687 rispetto a ieri) così suddivisi su base provinciale: Alessandria 4986, Asti 2643, Biella 1727 Cuneo 6195 Novara 3817, Torino 28.971, Vercelli 2077, Verbano-Cusio-Ossola 1586, extraregione 291, oltre a 278 in fase di definizione.

I decessi

Sono 73 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 9 verificatisi oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid). Il totale è ora 5190 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 790 Alessandria, 311 Asti, 260 Biella, 558 Cuneo, 499 Novara, 2298 Torino, 264 Vercelli, 159 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 51 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

La situazione dei contagi

I casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte sono 131.547 (+ 2.606 rispetto a ieri, di cui 812 , il 31%, sono asintomatici). I casi sono così ripartiti: 688 screening, 830 contatti di caso, 1088 con indagine in corso; per ambito: 176 RSA/Strutture Socio-Assistenziali, 132 scolastico, 2298 popolazione generale. La suddivisione complessiva su base provinciale diventa: 11.457 Alessandria, 6004 Asti, 4623 Biella, 17.014 Cuneo, 9664 Novara, 71.980 Torino, 4863 Vercelli, 3854 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 792 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 1296 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

  • I ricoverati in terapia intensiva sono 384 (+6 rispetto a ieri).
  • I ricoverati non in terapia intensiva sono 5.150 (+ 76 rispetto a ieri).
  • Le persone in isolamento domiciliare sono 68.252
  • I tamponi diagnostici finora processati sono 1.305.054 (+16.131 rispetto a ieri), di cui 694.889 risultati negativi.

LEGGI ANCHE

Per evitare un “Anita bis” la preside vieta la DAD davanti a scuola

 

Leggi anche:

Covid, i dati di oggi 16 novembre | + 3.476 positivi

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità