TESTO INTEGRALE

Coprifuoco anche in Piemonte: da lunedì vietato uscire di casa dalle 23 alle 5

Le disposizioni dell'ordinanza producono i loro effetti da lunedì 26 ottobre 2020.

Coprifuoco anche in Piemonte: da lunedì vietato uscire di casa dalle 23 alle 5
Cronaca Torino, 23 Ottobre 2020 ore 14:52

Il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha annunciato il coprifuoco con il divieto di uscire di casa dalle 23 alle 5.

Vietato uscire di casa dalle 23 alle 5

Si è tenuta nel pomeriggio di oggi, venerdì 23 ottobre 2020, una riunione in videoconferenza convocata dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio con i presidenti delle province, i sindaci dei Comuni capoluogo e i Prefetti piemontesi.

In serata è stata emanata una nuova ordinanza ministeriale, d’intesa con gli Enti locali piemontesi, a seguito della quale anche la nostra regione sarà oggetto di coprifuoco.

Da lunedì sarà infatti possibile uscire di casa (con autocertificazione) dalle 23 alle 5 solo per motivi di salute, somma urgenza, lavoro, rientro al proprio domicilio, dimora o residenza. La misura resterà in vigore fino al 13 novembre,

Covid19, Cirio adotta il coprifuoco

Il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha deciso dunque di seguire la strada già intrapresa dalla vicina Lombardia. Naturalmente potranno uscire le persone che hanno una comprovata urgenza oppure per motivi lavorativi.

Per condividere la scelta, Cirio ha deciso di consultarsi con i sindaci piemontesi e con il Ministero della Salute prima di adottare il provvedimento che però dovrebbe entrare in vigore da lunedì 26 ottobre 2020.

I CINQUE PUNTI DELL’ORDINANZA

  • 1) Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID – 19, su tutto il territorio della Regione Piemonte, dalle ore 23.00 alle ore 5.00 del giorno successivo sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o d’urgenza ovvero per motivi di salute; è in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza;
  • 2) La sussistenza delle situazioni che consentono la possibilità di spostamento incombe sull’interessato. Tale onere potrà essere assolto, producendo un’autodichiarazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445;
  • 3) Le disposizioni della presente ordinanza producono i loro effetti dalla data del 26 ottobre 2020 e sono efficaci fino all’adozione di un successivo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri e, comunque, fino al 13 novembre 2020;
  • 4) Il mancato rispetto delle misure di cui alla presente ordinanza è sanzionato, secondo quanto previsto dall’art. 4 del decreto-legge n.19/2020;
  • 5) La presente ordinanza è pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte e nel portale internet della Regione Piemonte.

QUI IL TESTO INTEGRALE

Leggi anche:

Autocertificazione ottobre 2020: ecco il nuovo modulo da scaricare

Appendino sul coprifuoco: “Interventi immediati nelle zone più a rischio” VIDEO

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità