Al "Valentino"

Avvocato morto mentre fa jogging al Parco: è polemica

Il noto professionista è deceduto mentre si teneva in forma. Ambulanza bloccata dai dissuasori che non hanno consentito l'accesso.

Avvocato morto mentre fa jogging al Parco: è polemica
Cronaca Torino, 12 Gennaio 2021 ore 14:31

Tragedia al Parco del Valentino, avvocato morto mentre fa jogging. Ha dell’incredibile e fa molto pensare quanto accaduto al noto legale Luca Zambelli il 10 gennaio 2021. Sano e sportivo, è stato colto da un fatale infarto proprio mentre si manteneva in forma.

La polemica sull’ambulanza

C’è di più: si è innescata una polemica perché l’autoambulanza inviata sul posto per soccorrere Zambelli ha accusato un ritardo, dovuto alla presenza di dissuasori per il traffico. Certo un parco dev’essere interdetto alle auto, cosicché pedoni e runners possano girare tranquillamente, ma in caso di emergenza? Non dovrebbe essere consentito in modo rapido e lesto l’ingresso alle ambulanze? Certo che sì, ma qualcuno accusa. Anche perché sembra proprio che la lettiga sia giunta tempestivamente sul posto, circa una decina di minuti dopo la chiamata, ma la presenza dei dissuasori avrebbe poi ritardato l’intervento dei soccorritori. La Procura di Torino sta valutando se esistano responsabilità oggettive per quanto accaduto e se sia il caso di avviare un’indagine in merito.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Vaccini Covid: un polo all’Allianz Stadium di Torino

Forse poteva essere salvato

Sta di fatto che è morto l’avvocato Luca Zambelli, di Settimo, mentre faceva jogging al parco. Alcuni testimoni, pure loro runners, si sarebbero accorti del malessere dell’uomo telefonando subito al numero di emergenza del 118. Purtroppo l’ambulanza è rimasta bloccata a lungo dai dissuasori del parco, che non sono scesi tempestivamente ed hanno quindi continuato ad impedire l’accesso alla lettiga. Una pattuglia della Guardia di Finanza, lì sul posto per caso, ha cercato di aiutare i soccorritori a raggiungere il luogo dell’intervento facendoli salire sull’auto di servizio. Sul posto è poi intervenuta anche una pattuglia dei Carabinieri. Da notare che nel Parco del Valentino non ci sono defibrillatori pubblici. L’improvvisa scomparsa del noto avvocato ha gettato chi lo conosceva nello sconforto. Soprattutto per le modalità assurde che hanno portato, forse, a perdere quella manciata di minuti che sarebbero bastati per salvargli la vita.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità