PRIMA SETTIMANA

Allo Juventus Stadium il primo hotspot di tamponi rapidi del Piemonte

Ne arriveranno presto altri 20 sparsi su tutto il territorio regionale, dopo quello di Torino.

Cronaca Torino, 14 Novembre 2020 ore 15:42

Le auto sfilano una dopo l’altra sotto il tendone della Brigata Alpina Taurinense: siamo nel piazzale dello Juventus Stadium, dov’è stato allestito il primo hotspot di tamponi rapidi del Piemonte.

GUARDA IL SERVIZIO:


Il primo hotspot di tamponi rapidi del Piemonte

E’ il medico di base che deve prescriverlo: i dati vengono immessi sulla piattaforma Covid regionale e al paziente arriva giorno e ora dell’appuntamento.

Il tampone viene fatto in auto dai medici e dagli infermieri dell’esercito e in 15 minuti si ottiene il risultato che si attende sempre rimanendo in auto.

In caso di positività viene poi fatto sempre nello stesso luogo il tampone molecolare vero e proprio.

Allo Juventus Stadium, ma non solo…

L’hotspot sarà aperto dalle 8 alle 14 dal lunedì al sabato: in questa prima settimana di collaudo saranno effettuati 120 test al giorno, nella prossima a regime se arriverà a 500 al giorno.

Arriveranno poi altri 20 hot spot sparsi su tutto il territorio regionale dopo quello di Torino: l’obiettivo della regione è quello di isolare più positivi possibili metterli in quarantena ed evitare che ci siano persone che ne possono contagiare altre.

LEGGI ANCHE:

Anche Alena Seredova nella lista dei vip con il Covid

Incendio a Volpiano, a fuoco il Deposito Amiat di materiali pericolosi

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità