Stop all'inciviltà

A Torino arrivano le foto-trappole contro i “furbetti dei rifiuti”

In arrivo occhi meccanici per fermare l'abbandono selvaggio di immondizia e rifiuti.

A Torino arrivano le foto-trappole contro i “furbetti dei rifiuti”
Torino, 24 Settembre 2020 ore 12:25

Sarebbe bello avere una città pulita, una Torino in cui ogni cittadino butta l’immondizia negli appositi bidoni, fa la differenziata ed è cosciente dell’importanza di rispettare l’ambiente e tutelarlo. Sarebbe bello Sì, ma non è così. Però è questo l’obiettivo da raggiungere e, poiché con le “buone” non funziona visto l’assenza di educazione e civiltà di chi getta abusivamente immondizia ad ogni angolo cieco della città, l’Amministrazione comunale ha deciso di passare alle “cattive”: fototrappole.

Fototrappole per scovare e multare i furbetti

Come ha spiegato la stessa sindaca Appendino congiuntamente all’assessore all’Ambiente Alberto Unia, verranno posizionate in tutta la città fototrappole per inchiodare e multare i furbetti della pattumiera, quegli incivili che buttano ovunque rifiuti di ogni genere e che fino ad ora l’hanno fatta franca.

La decisione è stata presa a fine luglio durante una riunione operativa tra polizia municipale, Amiat e Area Ambiente della città: sono così in arrivo fototrappole da installare nei punti strategici di Torino, nelle zone più a rischio. E’ previsto anche un corso di formazione per dipendenti Amiat e dell’Area Ambiente della città per abilitarli a dare sanzioni amministrative ai “furbetti”.

Entro fine ottobre – almeno questo è l’auspicio – potrebbero esserci già i primi risultati dei controlli effettuati con le fototrappole.

Verso una città più pulita

Ognuno di noi vorrebbe vivere in una Città pulita.
Affinché ciò avvenga è necessaria la pulizia ordinaria e straordinaria da parte delle Istituzioni. Ma è altrettanto necessaria la cura di ogni singolo cittadino.
So bene che la stragrande maggioranza si impegna a conferire correttamente i rifiuti, chiamando l’apposito numero di Amiat (800.017277) per quelli ingombranti. A loro va il nostro ringraziamento.
Ma so altrettanto bene che ci sono poche persone che, senza alcun tipo di rispetto, creano e alimentano discariche abusive o abbandonano rifiuti ingombranti e Raee vicino ai cassonetti.
Bene, come ha detto ieri l’Assessore all’ambiente, Alberto Unia, abbiamo intenzione di rendere piuttosto difficile la vita di questi ultimi.
Sono in arrivo infatti fototrappole che installeremo per disincentivare questi comportamenti odiosi a danno di tutta la comunità e per cogliere sul fatto i colpevoli.
Faremo in modo di procedere con le installazioni nel più breve tempo possibile e, ovviamente, vi terremo aggiornati. Aggiungo, qualora vedeste accumuli di rifiuti o degrado urbano, potete segnalarlo attraverso l’app Junker app, innovazione adottata dalla Città di Torino.

⛔ DISCARICHE ABUSIVE: IN ARRIVO LE FOTOTRAPPOLEOgnuno di noi vorrebbe vivere in una Città pulita. Affinché ciò…

Pubblicato da Chiara Appendino su Giovedì 24 settembre 2020

A Torino per avere strade più sicure spunta la proposta delle multe ai pedoni che attraversano col rosso

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità