Le novità

A Torino per avere strade più sicure spunta la proposta delle multe ai pedoni che attraversano col rosso

L'assessore Lapietra spiega il nuovo sito utile per una viabilità sicura.

A Torino per avere strade più sicure spunta la proposta delle multe ai pedoni che attraversano col rosso
Torino, 24 Settembre 2020 ore 09:36

La proposta è arrivata nelle scorse ore dall‘assessore alla viabilità Maria Lapietra, appoggiata dal sindaco Appendino, per una mobilità alternativa e sempre più sicura. Per raggiungere questo obiettivo uno degli strumenti proposti è quello di dare multe ai pedoni che attraversano la strada quando il semaforo è ancora rosso. 

“MaTo, Muoversi a Torino”: che cos’è?

L’idea è stata esposta in occasione della presentazione di MaTo- muoversi a Torino.

Come si legge sul sito del comune di Torino:

Muoversi a Torino è il portale unico di infomobilità della Città di Torino.

Su Muoversi a Torino trovi informazioni sempre aggiornate su tutto quello che riguarda la mobilità in città, sui servizi di trasporto pubblico, sulle condizioni di viabilità e sulle limitazioni al traffico, su tutti i servizi di bike e car sharing. Muoversi a Torino è anche una mappa navigabile sulla quale puoi visualizzare in tempo reale tutti i mezzi di trasporto disponibili intorno a te e puoi calcolare la soluzione migliore per i tuoi spostamenti utilizzando l’autobus, il tram, la metro, la bicicletta, il treno o l’auto.

E’ un servizio della Città di Torino, realizzato e gestito da 5T Srl.”

Le novità

In occasione della presentazione di questa importante iniziativa, grazie alla quale tutti i servizi saranno individuabili in un’unica piattaforma navigabile, l’assessore Lapietra ha esposto alcune innovative idee per una viabilità più sicura, tra le quali – appunto – quella di multare i pedoni indisciplinati che attraversano quando non è consentito.

Appena il sito ingranerà sarà possibile trovarci tutte le informazioni in merito ai passaggi dei mezzi pubblici, le direzioni, l’accessibilità, la puntualità o il ritardo. In questo periodo storico poi saranno anche importanti le informazioni in merito a quanto sia affollato il mezzo pubblico interessato, così che il cittadino sappia prima se va incontro ad assembramento o meno. Saranno gli autisti del mezzo che dovranno comunicare alla centrale se il mezzo che guidano è arrivato alla capienza massima, così che possano intervenire tempestivamente anche i Vigili.

Presenti anche i veicoli in sharing e i taxi

Oltre ai mezzi pubblici, sarà possibile trovare sul sito anche tutte le informazioni relative ai veicoli in sharing: dai monopattini e biciclette Helbiz, a quelli MoBike che arriveranno, ai motorini elettrici, concludendo il carsharing e il servizio taxi.

Appuntamento per il 10 ottobre

Per conoscere questo nuovo servizio è stato programmato un evento per il 10 ottobre 2020: alle 14.30, punto di ritrovo Piazza Carlo Felice (fronte stazione Porta Nuova). La partecipazione è libera e gratuita fino ad un massimo di 50 partecipanti per tutti gli iscritti ai servizi di monopattini in sharing presenti a Torino: BIRD, BIT Mobility, Dott, Helbiz e Lime. Per ogni operatore, verrà costituita una squadra di 10 giocatori. Le iscrizioni sono aperte fino all’8 ottobre 2020: compila il modulo.  Al momento dell’iscrizione, ogni partecipante riceverà via email indicazioni sul punto di ritrovo, le istruzioni e le regole della caccia al tesoro.

L’obiettivo è quello di far conoscere le aree di parcheggio adibite ai monopattini, così che non vengano più lasciati in mezzo ai marciapiedi o addirittura sulle strisce.

Lapietra, peraltro, ricorda che il rischio di una mobilità poco sicura non è dato dai veicoli utilizzati ma da come questi vengono guidati.

La 500 elettrica azzera i contratti di solidarietà: arrivano rinforzi a Mirafiori e Grugliasco

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità