Paladina green

A che punto è l’eco impresa di Myra? Partita da Torino in bici per raccogliere plastica abbandonata

Non è un caso che questa giovane donna abbia scelto la città sabauda per partire (e tornare) dopo la sua impresa green.

A che punto è l’eco impresa di Myra? Partita da Torino in bici per raccogliere plastica abbandonata
Torino, 12 Ottobre 2020 ore 12:58

Ha 35 anni, è olandese, e sta girando l’Italia in bicicletta raccogliendo la plastica abbandonata lungo le strade e solo l’anno scorso ha attraversato ben 6 Paesi diversi. Myra Stals ha scelto Torino come città di partenza (e di arrivo) per la sua impresa.

Impresa eco

A che punto è l’impresa di questa giovane donna che ha scelto Torino, città notoriamente impegnata nella svolta green, per iniziare a luglio 2020 il suo progetto: percorrere in poco più di tre mesi, da nord a sud e ritorno, tutto lo Stivale per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema dell’inquinamento da plastica e per raccogliere fondi per il Banco Alimentare.

Tappa veneta

Sabato pomeriggio, 10 ottobre 2020, Myra ha fatto tappa anche a Verona, a bordo della sua cargo-bike, per promuovere il progetto ambientale “Cycle 2 Recycle”. Una lotta all’inquinamento la sua su più fronti, quello prodotto da chi lascia oggetti e rifiuti fuori dai cassonetti, ma anche quello ambientale. E’ stata l’assessore con delega all’Ambiente Ilaria Segala ad accoglierla direttamente ai piedi della scalinata di Palazzo Barbieri.

Sensibilizzare l’amministrazione

Myra Stals è arrivata da Vicenza, lungo la ciclovia AIDA. La sua spedizione è partita il 4 luglio 2020 da Torino e sta giungendo a termine con il ritorno nella città sabauda. L’obiettivo è sensibilizzare le amministrazioni comunali, ma soprattutto i cittadini dei territori che attraversa, sull’importanza di riciclare i materiali inquinanti, come la plastica. Il suo progetto è nato nel 2019, attraversando due volte le Alpi svizzere. Il mezzo utilizzato è sempre lo stesso, non una bicicletta normale ma una cargo-bike utile per poter raccogliere i rifiuti trovati lungo l’itinerario.

L’appello

Myra sta per terminare la sua impresa e si sta già organizzando per i prossimi mesi, sempre a Torino…

Al mio rientro il 18 ottobre nella Città di Torino, non finisce soltanto il mio giro in bici attraverso l’Italia, ma finisce anche il mio anno sabbatico. Il che vuol dire che mi trovo di nuovo nel mercato dei lavoratori. E quindi sto cercando un lavoro! Preferibilmente part-time (così che posso continuare a dedicare del tempo alla mia iniziativa e le 1000 altre idee che ho in mente) e preferibilmente in smart working (oppure con la sede a Torino).
Cosa cerco? Chiaramente mi interessano i lavori che hanno a che fare con la tutela per l’ambiente, ma sono aperta a qualsiasi proposta. Potete visualizzare le mie esperienze precedenti sul mio profilo di LinkedIn: https://it.linkedin.com/in/myra-j-m-stals-a9228288
Potete contattarmi mandando un messaggio in privato sulla pagina qui oppure mandandomi una mail a myrastals@gmail.com.
Ha scritto la giovane su Facebook.

Deraglia un tram a Torino e finisce sulla banchina della fermata: traffico in tilt

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità