Attualità
Università e Askatasuna

Zerocalcare a Torino visita il centro sociale "okkupato"

Il bravissimo e famoso fumettista di sinistra fa tappa nella Città della Mole per promuovere il suo nuovo libro “Niente di nuovo sul fronte di Rebibbia”.

Zerocalcare a Torino visita il centro sociale "okkupato"
Attualità Torino, 25 Novembre 2021 ore 12:45

Il famoso fumettista Zerocalcare a Torino oggi per presentare il suo nuovo libro “Niente di nuovo sul fronte di Rebibbia” che dal 25 novembre 2021 è in libreria. Una raccolta di 220 pagine con disegni già usciti nei mesi scorsi sui giornali e un centinaio di pagine inedite in cui racconta l’esperienza di lavorare alla serie tivù “Strappare lungo i bordi” uscita nei giorni scorsi su Netflix.

La presentazione torinese del libro è prevista attraverso due diversi momenti. Nel pomeriggio il bravissimo disegnatore (che politicamente si schiera apertamente a sinistra) sarà al Campus universitario Einaudi presso l’aula occupata Break. Mentre alla sera sarà al centro sociale Askatasuna di corso Regina Margherita. Due tappe che già da sole danno una connotazione abbastanza precisa del suo impegno politico.

D’altronde Zerocalcare (il cui vero nome è Michele Rech) è da sempre vicino ai centri sociali occupati con cui ha collaborato e continua a collaborare per sostenere in varie lotte tra cui quella No Tav. Di lui si ricordano anche i disegni in solidarietà con Dana Lauriola, condannata a due anni di carcere per reati di opinione, e con Maya la giovane dei collettivi studenteschi che denuncio di essere stata vittima di violenze da parte della Polizia, oltre al sostegno per Eddi Marcucci combattente contro l'Isis.

Zerocalcare a Torino, dunque, tappa fondamentale del suo tour nazionale di promozione del libro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Il video del folle contromano in tangenziale